LA COLOMBIA INVIERA’ 5000 NUOVI CASCHI BLU PER LE MISSIONI DI PACE ONU IN MEDIO ORIENTE

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:30

Nei prossimi tre anni la Colombia contribuirà alle missioni internazionali di pace con 5.000 dei suoi 470.000 tra poliziotti e soldati. Lo ha annunciato ieri sera dall’Assemblea generale dell’Onu il presidente colombiano Juan Manuel Santos parlando davanti alla platea delle Nazioni Unite. Santos ha spiegato di voler contribuire a soddisfare la domanda senza precedenti di caschi blu Onu nelle zone di conflitto in Medio Oriente e in Africa, come richiesto dal presidente statunitense Barack Obama che si era appellato a tutti i 50 Stati membri affinché ampliassero il loro contingente di uomini per le missioni di peacekeeping. La Colombia, nonostante faccia parte dell’Onu dal 1945, non aveva ancora mai aderito alle missioni di pace. Anche il Brasile ha assicurato, da parte sua, 1000 soldati.

“Il mondo potrà servirsi di altri 30.000 caschi blu – aveva dichiarato Obama ieri dal pulpito del Palazzo di Vetro – .Da oltre 50 nazioni, dal Bangladesh alla Colombia alla Finlandia alla Cina è arrivato questo impegno, che rappresenta la possibilità di un grande rilancio delle missioni di pace nel mondo”. A “correggere” le cifre al rialzo, ci ha pensato nella notte lo stesso ambasciatore Usa alle Nazioni Unite, Samantha Power. “Oggi i Paesi membri dell’Onu hanno promesso oltre 40.000 (nuovi) effettivi per il mantenimento della pace”, ha riferito Power sottolineando che si tratta di un incremento di quasi il 40% rispetto agli attuali 105.000 caschi blu da oltre 120 Paesi impegnati in 16 missioni per conto dell’Onu in tutto il Mondo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.