MERCOLEDÌ 06 DICEMBRE 2017, 00:02, IN TERRIS

Quel "patto con il diavolo" per l'audience

DON ALDO BUONAIUTO
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
T

ra le mete preferite del controverso cantante Marylin Manson, da molti definito un satanista, c’è il nostro Paese. La sua presenza è abbastanza frequente, non appena trova qualche sindaco bendisposto a ospitare le sue esibizioni aberranti. La sua la definirei piuttosto una caricatura della musica. Per non parlare dei contenuti inneggianti ad una vita priva di senso, alla violenza, alla tossicodipendenza, allo sfregio di ogni valore. Per chi non lo ricordasse, Manson (cognome che rimanda al noto satanista da poco scomparso Charles Manson) è colui che durante i suoi concerti brucia la Sacra Scrittura, bestemmiando e facendo espliciti gesti di blasfemia sui simboli cristiani.

E’ il caso di precisare che performance così violente e degradanti sono di insulto non solo alla cristianità ma alla dignità stessa della persona. Purtroppo non pochi adolescenti subiscono il fascino perverso esercitato da simili messaggi. La sacrilega teatralità di Manson è una vera e propria istigazione verso derive molto pericolose. È questo il modello che la televisione italiana vuole proporre in prima serata ai giovani? Mentre qualcuno proverà a banalizzare o, al più, a ridicolizzare l’equivoco personaggio, altri si soffermeranno soltanto sulla trovata disperata per innalzare lo share.

Resta il fatto che il signor Manson continua imperterrito la sua personale pubblicità aiutato, paradossalmente, anche da coloro che lo vorrebbero ostacolare. Eppure non si può tacere e fare a meno di rivolgersi agli autori televisivi per questa pericolosa iniziativa mediatica. Perché questo insulto e sfregio al mondo cattolico? Pensate davvero che la nostra società, a partire dai giovani, abbia bisogno di chi esalta il macabro, la violenza, la morte, il satanismo?

Qualcuno giustamente ha proposto di cambiare canale o spegnere la TV come protesta. Io rivolgo un appello personale al Dott. Piersilvio Berlusconi e al Dott. Fedele Confalonieri affinché questa iniziativa possa essere riconsiderata rivalutando la portata negativa dell’esibizione di un personaggio così offensivo contro il senso comune. La presenza di chi inneggia la violenza in tutte le sue forme e in modo così plateale, in prima serata, in una fascia oraria in cui anche adolescenti e bambini sono davanti alla televisione, è un fatto di gravità assoluta e inedita. La cosa è pericolosa, soprattutto per gli spettatori più deboli o semplicemente meno consapevoli.

E’ noto quanto danno possa fare il carisma del male e per questo non possiamo rischiare che certe figure diventino un modello o un esempio. La scelta realmente trasgressiva sarebbe quella di non mandarlo in onda, sostituendolo magari con un personaggio positivo e profondamente umano. L’audience, almeno quella del buon senso, ne trarrebbe vantaggio.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
TREVISO

Morta dopo aver scelto una chemio non invasiva per partorie

La notizia del tumore al seno durante la gravidanza. Le cure meno forti le consentono di diventare madre, ma muore tre mesi dopo
TASSE

Fino al 25 ottobre è possibile integrare il proprio “730”

Nel caso si sia dimenticata una deduzione o una detrazione, si ricorre al modello integrativo. Per i rimborsi o le compensazioni...
La vittima, Melissa Trotter, e a dx Larry Swearingen
USA

Pena di morte, nuova esecuzione in Texas

Le ultime parole del condannato: "Perdonali, non sanno quello che fanno"
L'epicentro del sisma
LAZIO

Terremoto, scossa nel Tirreno vicino Roma

Non sono stati riportati danni a cose e persone né sulla costa né nella Capitale
Ufficio comunale chiuso
PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Quota 100: oltre 10mila domande nella Pa

E' boom di richieste di pensionamento ma è allarme "rimpiazzi" in comuni e ospedali
Carabinieri del Ros in azione
GIARDINI NAXOS

Ndrangheta: arrestato il latitante Riitano

Era ricercato per traffico internazionale di stupefacenti ed altro