MARTEDÌ 09 MAGGIO 2017, 000:02, IN TERRIS

Le Ong dei Governi oppressori

DON ALDO BUONAIUTO
Le Ong dei Governi oppressori
Le Ong dei Governi oppressori
Sulla polemica che divampa in questi giorni in merito alle presunte collusioni tra Ong e trafficanti di esseri umani è necessario fare alcune importanti considerazioni.

Se quanto sospettato da certe procure siciliane dovesse approdare a dati di fatto certi e incontrovertibili è del tutto conseguente che gli autori di crimini siffatti vadano perseguiti severamente e fino in fondo, rivelandosi ormai necessario e non più differibile chiarire l’esistenza di fonti di finanziamento sospette o quantomeno anomale.

Tanto premesso, va rilevato che il problema dei problemi rimane però del tutto irrisolto: il destino dell’Africa e dell’Europa nei prossimi decenni.

Sì, perché la questione vera risiede nella (mancata) volontà dell’establishment internazionale di affrontare seriamente il tema della condizione dei popoli africani ovvero il loro destino economico e politico nei termini che meritano.

Possiamo davvero escludere che oggi, nel 2017, la situazione dell’Africa non risenta più di quello che fu il colonialismo di quelle terre? Non credo, perché il cosiddetto “continente nero” è stato da sempre – e continua a esserlo – terra di sfruttamento, di speculazione, di arricchimento indebito da parte dell’occidente ai danni della gente di quei Paesi. E il prezzo che continuano a pagare ancora oggi è altissimo: deprivazione economica, sfruttamento del sottosuolo, corruzione dei governi sostenuta dal consenso politico internazionale più o meno implicito, traffico di armi e – abominio insopportabile – traffico di esseri umani e anche di bambini.

Cosa hanno compiuto e concretizzato l’Europa e le altre Nazioni benestanti per impedire o almeno fermare l’esodo impressionante che da alcuni anni ormai si sta consumando da quel continente verso il resto del mondo? È in atto una qualche cooperazione per chiudere i numerosi teatri di guerra che insanguinano quei popoli, vittime del tutto inermi dei perfidi calcoli e degli interessi dell’occidente?

Le risposte a queste domande sono desolanti: non c'e la volontà politica per trovare le soluzioni più giuste e le poche proposte attuate finora sono state dei semplici contentini o peggio… delle campagne militari. In ogni caso tutte azioni limitate, di facciata e a breve termine.

Gli innumerevoli appelli degli ultimi Pontefici, della Chiesa africana, come quelli di alcune organizzazioni di volontariato, che si trovano da sole a denunciare le vergogne perpetrate dai ricchi a discapito dei poveri, restano sempre più inascoltati.

Una sorta di menefreghismo da parte di tutti gli Stati (nessuno escluso) porta a ignorare se – tanto per fare un recente esempio – la Conferenza Episcopale del Mozambico, in una lettera pastorale dedicata al tema dello sviluppo, afferma che i governi dei Paesi industrializzati cercano di trovare in Africa una soluzione alla crisi energetica e alimentare mondiale senza però cercare di venire incontro ai problemi degli africani. Anche queste denunce cadono nel vuoto e sembrano diventate la normalità, quasi una routine.

Ormai non vanno più di moda e neanche colpiscono più l’opinione pubblica le tremende immagini di quei piccoli con l’addome gonfio e abbandonati nel degrado più assoluto. Nonostante tutto i drammi restano nella vergognosa indifferenza sociale che preferisce andare a braccetto con le lobby economiche senza scrupoli. I governi non vogliono affrontare il vero dramma della moltitudine in movimento verso l'Europa perché sanno di non poterli fermare essendo i primi corresponsabili di questo esodo.

Bravi sono i magistrati ad indagare sulle presunte e singolari anomalie criminogene di certe organizzazioni che forse realmente si saranno spinte oltre le proprie competenze. Peccato che nessun giudice su questa terra potrà mai condannare quei Paesi occidentali ipocriti che, mentre lasciano affogare i più disperati, continuano realmente a prosciugare un intero continente da secoli in nome della civiltà e sì, dello sviluppo... il proprio!
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Agenti della polizia tedesca
GERMANIA | TERRORISMO

Pianificavano attentato al mercatino di Natale: 6 arresti

Per l'attacco i fermati intendevano utilizzare armi ed esplosivo
Il premier Gentiloni e la segretaria generale Cgil, Susanna Camusso
PENSIONI

La Cgil boccia la proposta del Governo

Gentiloni: "Misure rilevanti e sostenibili. Camusso critica: "Mobilitazione il 2 dicembre"
CASCINA

Proiettili al sindaco donna che combatte gli stupri

Bossoli accompagnati da una lettera in cui la Ceccardi viene accusata di razzismo
VIOLENZA SUI MINORI

Sposa a nove anni a Padova: la Procura smentisce

La terribile notizia diffusa da un quotidiano locale stamattina
Oguz Guven
TURCHIA

Il direttore di Cumhuriyet web condannato per terrorismo

Oguz Guven dovrà scontare 3 anni e 1 mese per un tweet sulla morte sospetta di un magistrato
Sciopero nazionale dei taxi
SCIOPERO NAZIONALE DEI TAXI

Salta la trattativa col ministero, auto bianche ferme in tutta Italia

I sindacati hanno definito "insufficiente" il decreto attuativo emesso dal governo dopo l'accordo dello scorso...
L'asteroide 1I/2017 U1 o Oumuamua
OGGETTI INTERSTELLARI

Ecco Oumuamua, l'asteroide alieno

Osservato il 17 ottobre, presenta una forma simile a un sigaro e viene da fuori il Sistema solare
Marte, il cratere Schiaparelli
ROMA | MOSTRA RED HOPE

I paesaggi di Marte diventano opere d'arte

Per la realizzazione di queste opere, l'artista ha utilizzato i telai dei laboratori artigianali di un villaggio indiano nei...
Vigili del fuoco in India
INDIA

Scoppia un incendio in fabbrica: almeno 10 morti

Nel 2013, scondo l'Ilo, su un totale di 402 milioni di lavoratori, ci sono stati oltre 40 mila incidenti mortali sui luoghi...
Putin e Assad
SOCHI

Putin vede Assad: "Terrorismo verso la sconfitta"

Il presidente russo: "Le operazioni si avviano a conclusione. Ora avanzi il processo politico"
Angela Merkel
GERMANIA

Merkel punta a nuove elezioni

Manca ancora l'accordo per il governo. La cancelliera non vuole un esecutivo di minoranza
Il videomessaggio del Pontefice
PAPA FRANCESCO

"I credenti promuovano la reciproca comprensione"

Videomessaggio alla popolazione del Bangladesh alla vigilia del viaggio apostolico
Alessandro Di Battista
LA DECISIONE

Di Battista lascia: "Ma resto nel M5s"

Uno dei maggiori leader pentastellati esce dai palazzi: "Voglio scrivere e girare il mondo". E i militanti già...
Il sottomarino Ara San Juan
SOTTOMARINO DISPERSO

"I segnali non sono del 'San Juan'"

La Marina militare argentina smentisce che i suoni captati dai sonar appartengano al sommergibile, sparito dai radar da 5 giorni