MARTEDÌ 29 OTTOBRE 2019, 00:02, IN TERRIS

Halloween, attenzione alle zucche vuote

DON ALDO BUONAIUTO
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
C'

è la malefica alleanza tra consumismo e fascinazione dell’occulto dietro il fenomeno sempre più irrazionale e dilagante di halloween. Persino negli ambienti più insospettabili alligna la tentazione di legittimare una usanza pagana e contraria alle nostre radici storico-religiose con una sbrigativa equazione: “halloween uguale Ognissanti”. In realtà basta risalire alle sue origini celtiche per sgomberare il campo dagli equivoci: halloween non ha proprio nulla di cristiano, (anche se qualche finto sapiente equivoca, forse volutamente, persino l’etimologia confondendola con il reale significato), anzi la sua radice rimanda alle festività demoniache celebrate in varie parti del mondo da entità occulte che ne hanno fatto il loro “capodanno” blasfemo. Invece di accendere una candela come si fa nella festa dei Santi, halloween festeggia ciò che di più tragico si possa immaginare e cioè l’incombere sull’umanità delle forze del male che vogliono spegnere proprio quella luce che Cristo ha portato sulla terra.

Vetrine, finestre degli asili e delle scuole, sono ricolme in questi giorni di raffigurazioni fintamente innocue di cadaveri deturpati, pagliacci horror, persino teschi insanguinati, in una macabra esaltazione della civiltà di morte. Addirittura, forse per sembrare al passo con i tempi, arrivano via whatsapp gli inviti per festicciole in istituti, palestre, fast food nei quali si mette “scherzosamente” in preventivo che possano accadere imprevisti, fuoriprogramma, visite di entità sovrannaturali. Ma cosa ci è successo? Invece di valorizzare ciò che di meglio la nostra cultura, la nostra fede e anche la nostra storia dell’arte hanno prodotto in duemila anni al cospetto e su ispirazione della santità, ci siamo ridotti a scimmiottare una pessima versione del paganesimo 2.0 che mescola fantasy, new age, satanismo, spiritismo e la più volgare ricerca di guadagno consumistico. Come dire, tutto va bene purché si riempiano i negozi di gadget, dolciumi e regali per una festa che tale non è. Altro che “dolcetto o scherzetto”, di fatto per il mondo dell’occulto la reale domanda, da molti banalizzata o ignorata, è: offerta o maledizione?

Per gli operatori delle tenebre non importa la consapevolezza di chi si presta a questa mascherata. Per loro, cosciente o no, chiunque partecipi direttamente o indirettamente alle celebrazioni di oscure presenze, minimizzate sotto mentite spoglie, corrisponde pur sempre a una vittoria del maligno al quale si rende onore pur senza (spesso) saperlo. C’è poi una tentazione snobistica di derubricare tutto a innocente trasgressione. Si, va bene, qualche ragazzo tirerà uova o pietre contro la casa di un anziano, qualcun altro si vestirà in modo kitsch per scopiazzare i telefilm americani o al cinema proietteranno l’ennesimo film che si burlerà delle anime dei defunti. Ecco, è proprio questa sottovalutazione che fa il gioco delle forze del male.

Facciano attenzione i genitori a quale porta bussano i loro figli. E i mass media riflettano su quali messaggi diffondere prima di dover piangere vittime e feriti di rituali satanici e di giochi horror come quello giustamente sventato dalle forze dell’ordine alla periferia di Milano. Nelle città da secoli si prega nei Santuari per la “buona morte”, al contrario halloween si fa gioco (con la scusa di esorcizzarlo) del senso sacro del passaggio alla vita eterna. E così è tutto un rimbalzare multi-mediatico di vampiri, zombi, pipistrelli, mostri e fantasmi, come se tra il mondo e l’aldilà esistessero e andassero omaggiate delle figure a loro modo metafisiche che, sotto sembianze di spiriti, turbano i sogni e la vita delle “persone perbene”. Insomma per duemila anni sono bastati i Santi e gli Angeli custodi, adesso c’è bisogno, per qualcuno ben informato, delle banalità volgari e diaboliche di una falsa ricorrenza creata e propagandata a uso e consumo del più squallido consumismo di riporto.

Quando si parla di crisi educativa, si immaginano edifici scolastici fatiscenti e abbandono delle aule. Eppure a forza di rendere liquido il pensiero corrente, si finisce per trasformare le nuove generazioni in spugne che assorbono tutto il veleno prodotto dagli adulti. La zucca va bene per cucinare il risotto, per favore in testa mettiamo le buone idee.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Rosa anna maria
30 Ottobre 2019 @ 16:41
Don Aldo Bonaiuto ha ragione. Fossero sinceri e coraggiosi come lui i sacerdoti italiani e i Vescovi.La festa dei Santi e dei defunti dev' essere vissuta come la S.Chiesa insegna. Halloween è un rito neopagano diabolico pericolosissimo. Il demonio si serve di ignoranza, banalità e vuoto morale. È dovere di tutti Cattolici mettere in guardia e proteggere da queste nefandezze chi è ignaro, innocente e semplice come ogni bambino. Viviamo e testimoniamo la vera e luminosa festa dei Santi.
Daniela bosoni
29 Ottobre 2019 @ 08:37
Francamente, pur essendo personalmente del tutto contraria a Halloween, l’analisi mi pare un po’ esagerata. Mi risulta che per la maggior parte si tratti di bambini che colgono l’occasione per racimolare caramelle e dolciumi. Quanto al fenomeno consumistico, pienamente d’accordo. Un po’ meno rispetto alle finalità demoniache di chi vi partecipa.
Flavia
29 Ottobre 2019 @ 07:47
Grazie a Dio, con articoli come questo, posizioni forti assunte nel passato da persona come P. Amorth e persone semplici di buona volontà, inizio a notare come stia nascendo nelle persone una maggiore consapevolezza e, paradossalmente, laddove prima la festa di tutti i santi era semplicemente un giorno nel quale non si lavora, ora si sta riscoprendo l'importanza di questa festa. Vuoi per contrastare Halloween, vuoi per rispolverare la nostra tradizione, sul territorio crescono le iniziative come Adorazioni Eucaristiche, feste in parrocchia per bambini, ragazzi e adulti ecc. che diventano uno spunto per parlare e fare catechesi sui santi. Cinque anni fa sul mio territorio solo la mia parrocchia aveva preso consapevolezza di questo, ora si sta creando cultura anche in altre parrocchie, e questo significa arrivare a più persone che a loro volta mettono in guardia altre da Halloween e sensibilizzano alla bellezza della nostra fede. Lode al Signore e preghiamo per chi non è ancora non è stato toccato da questo messaggio. Buona giornata in Cristo Gesù!

Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Mario Sossi durante il rapimento
MAGISTRATURA

E' morto il giudice Mario Sossi: fu rapito dalle Br

Pubblico ministero nel processo alla XXII Ottobre: il suo sequestro durò oltre un mese
Il vertice di maggioranza
GOVERNO

Manovra, braccio di ferro sulle microtasse

Frizione Italia Viva-Pd, sospeso il vertice. Bellanova: "Con plastic e sugar tax si rischia il disastro occupazionale"
Pedoni solitari
53° RAPPORTO CENSIS

Italiani sempre più ansiosi e dipendenti da smartphone

Lo scenario politico odierno è affollato da "non decisioni"
Bimba in lacrime al nido
VARESE

Maltratta i bimbi e si apparta col compagno: maestra sospesa

"Guardati, fai schifo", "piangi che così ti passa" sono le frasi rivolte alle piccole vittime del...
Volontarie della croce rossa e personale ospedaliero
SALUTE

Firmato accordo tra Croce rossa e Campus bio-medico

Le crocerossine, con la loro attività di volontariato, supporteranno l’attività infermieristica
Parte del manifesto blasfemo apparso a Bologna

Un'offesa alla Mamma Celeste

A Bologna, una festa universitaria diventa blasfema
Donald Trump
KIEVGATE

Via libera all'impeachment: cosa rischia Trump

L'annuncio della speaker Nancy Pelosi ha mandato su tutte le furie il presidente. Ma c'è lo scoglio del Senato
Concilio Vaticano II

Pietro non fa politica

La tentazione è vecchia di due millenni: cercare di tirare la bianca veste verso una parte,...
Palazzo Chigi
GOVERNO

Manovra, salta l'intesa in Cdm

Ok alla riforma del processo civile ma Italia viva fa muro su sugar e plastic tax. Conte: "L'esecutivo va avanti"
AFRICA

Ecco chi sono le 14 persone rapite dall'Isis

La notizia è stata diffusa dal Site
L'elemosiniere di Sua Santità, Konrad Krajewski, e Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant'Egidio, mentre accolgono i 33 profughi provenienti da Lesbo a Roma Fiumicino - Foto © Sir
CHIESA IN USCITA

L'elemosiniere del Papa: "Se aprissimo le nostre parrocchie, a Lesbo non ci sarebbero più profughi"

Parla il cardinale Krajewski, giunto a Fiumicino ad accogliere 33 rifugiati
MILANO

Dramma fuori dalla metro, clochard muore di freddo

L'appello del sindaco Sala ai cittadini: "Invitateli ad andare nei centri"