SABATO 01 GIUGNO 2019, 00:02, IN TERRIS

Cercasi Schindler per i corridoi umanitari

DON ALDO BUONAIUTO
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Un'immagine del film Schindler's list
Un'immagine del film Schindler's list
Q

uando la vita ti da un’opportunità, sei tenuto a darla anche tu a qualcun’altro. Sui corridoi umanitari si misura la differenza tra lo statista e il politico. Il primo ha come orizzonte temporale e valoriale il destino delle future generazioni, il secondo il tornaconto elettorale immediato. Chi per investitura popolare ha ricevuto responsabilità di governo non può ignorare il grido di aiuto che arriva dall’indigenza. I momenti di crisi sono possibilità di crescita anche per coloro che la sorte ha incaricato di sovrintendere al bene comune. L’attuale classe dirigente italiana può fornire una storica testimonianza di affidabilità internazionale ad un’Europa che sta ripensando il suo ruolo nel mondo. Significativamente sui social rimbalzano poco gli sforzi di queste ore per risolvere emergenze legate ai profughi. Può essere un segno a doppia lettura. Una negativa: da un lato ci si vergogna di quanto si fa in concreto per gli ultimi, dall’altro non si vuole riconoscere ciò che di buono e costruttivo viene fatto nel fronte avversario. Una positiva: abbassati i toni propagandistici da urne in vista, si prende coscienza che questioni di vita o di morte necessitano di soluzioni immediate. Nessuno può giocare sulla pelle di donne e bambini innocenti. Ricordo i primi migranti accolti. Le persone non sono mai numeri ma storie, dolori, speranze e, come insegnava don Oreste Benzi, condivisioni. Nei momenti tragici emerge la statura degli uomini. L’industriale tedesco Oscar Schindler seppe opporre la lungimiranza della carità alla miopia del collaborazionismo nei tempi oscuri nei quali il “quieto vivere” induceva a ingraziarsi il mostro nazista. In ogni contesto di tenebra c’è un desiderio di luce. Il crocifisso di cui si torna a parlare nell’arena pubblica dimostra che la testimonianza è l’unico antidoto all’asservimento del male.

Oggi in una società apparentemente tutta “connessa” e dichiaratamente “iper moderna”, c’è il rischio di voltarsi stoltamente dall’altra parte di fronte alle traversate della sofferenza che avvengono a pochi chilometri dalle nostre coste. La storia attesta che a grandi responsabilità corrispondono irrevocabili potenzialità di crescita.  Adesso sono chiamati ad un esame di maturità i vincitori di oggi e quelli che si preparano a salire i gradini di un’autorità che finalmente unisca invece di dividere rendendosi autentici servitori. Chi da leader di una sola parte aspiri a rappresentare l’interezza della comunità nazionale ha una chance irripetibile: farsi trovare pronto da una stagione imminente che vedrà l’Italia al centro di dinamiche migratorie e geopolitiche globali. Con la Libia sempre più in via di disfacimento, i responsabili civili e religiosi del nostro Paese dovranno necessariamente cooperare e interagire proficuamente per minimizzare l’impatto umanitario di situazioni non altrimenti gestibili. La chiesa cattolica ha dimostrato di voler fare la sua parte e l’auspicio di tutti gli uomini di buona volontà è che vengano superati reciproci muri di incomunicabilità. Nessuno può chiamarsi fuori dal recinto del dialogo e chi lo fa offre una contro-testimonianza evangelica. Papa Francesco, ancora una volta, insegna con il suo viaggio in Romania che non esistono periferie geografiche ed esistenziali aliene al confronto e alla collaborazione. Trincerarsi dietro le condanne preventive alimenta la diabolica tentazione di ragionare per pregiudizi. Diceva il pragmatico Deng Xiaoping “non importa se un gatto è bianco o nero purché catturi i topi”. Le persone vanno valutate per ciò che compiono, non per gli slogan e le etichette alle quali è fin troppo facile inchiodare le diverse identità.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Lazio-Inter 2-1. L'esultanza dei biancocelesti
SERIE A

Lazio da scudetto, l'Inter cede il passo: 2-1

Immobile (rigore) e Milinkovic ribaltano il vantaggio di Young: biancocelesti a - 1 dalla vetta
Hotchner ed Hemingway
LUTTO NEL MONDO DELLA LETTERATURA

Addio al leggendario amico-biografo di Hemingway

E' morto il centenario scrittore e filantropo A. E. Hotchner. Fino all'ultimo ha scritto a mano i suoi romanzi malgrado...
Giuseppe Conte
POLITICA

Conte ai renziani: "Non cerchiamo nuove maggioranze"

Palazzo Chigi smentisce il rimpiazzo di Italia Viva: "Il premier pensa solo all'Agenda 2023". Ma i dem incalzano
Il Papa all'Angelus
ANGELUS

Il Papa: "Chi non ama il prossimo uccide sé stesso"

Il Santo Padre ricorda che "chi fa la guerra cede alle tentazioni e alle passioni: non è protagonista della propria...
Il treno deragliato a Ospedaletto
LODI

Treno deragliato, via alla rimozione dei Frecciarossa

Iniziate le operazioni sulla tratta di Ospedaletto Lodigiano. L'incidente è costato la vita ai due macchinisti
Diamond Princess
L'EPIDEMIA

Coronavirus, un volo per gli italiani della Diamond

Di Maio annuncia un'operazione di rimpatrio per i 35 connazionali a bordo della nave in quarantena in Giappone
Atalanta-Roma 2-1. Palomino e Castagne contrastano Edin Dzeko - Foto © Twitter
SERIE A

La Roma è sparita, l'Atalanta blinda la Champions

Grande vittoria per la Dea con Palomino e Pasalic che rimontano la rete di Dzeko: 2-1 e +6 sui giallorossi, al terzo k.o. di...
Padre Spadaro, il card. Tagle e la presidente Enoc al Bambin Gesù
LA CONFERENZA

La speranza negli occhi dei piccoli

Al Bambino Gesù presentato il libro di Papa Franceso "I bambini sono speranza". Card. Tagle: "Aria fresca...

La guerra dei buoni pasto

Quella dei buoni pasto è una delle tante guerre dimenticate in atto nel nostro Paese. Anche se la tecnologia...

La preghiera è nulla senza il perdono

La pienezza della legge è l'amore. Gesù non è venuto ad abolire i comandamenti, ma a dare...
A sinistra: Elena Tomei
L'INTERVISTA

Asperger, Elena: a chi mi considera anormale dico "me ne frego"

Per la Giornata mondiale della Sindrome di Asperger, l'intervista di Interris.it a Elena Tomei: "Per me mai un...
La droga scoperta nel portabagagli
ROMA | GRANDE RACCORDO ANULARE

Nascondeva la droga in auto: sequestrati 56 kg di hashish

Scoperti nel portabagagli due doppifondi con 2,5 kg di marijuana. Romano nei guai
Test per il coronavirus
EPIDEMIA

Niccolò negativo al test del Coronavirus

Un morto in Francia, è il primo caso fuori dall'Asia. Primo caso di contagio in Egitto
Un iceclimber sulla cascata di ghiaccio Carpe Diem
VAL VISDENDE | BELLUNO

Precipita da una cascata di ghiaccio

Morto un iceclimber austriaco di 56 anni, salva la compagna
La manifestazione 5 Stelle a Roma
ROMA

I 5 Stelle in piazza contro i vitalizi

Di Maio: "Difenderemo Bonafede e sua riforma". Gli organizzatori: "Siamo 10mila persone"
Aurora Grazini
MONTEFIASCONE | VITERBO

Dimessa dopo controlli in ospedale, muore a 17 anni

Nella giornata di venerdì era andata al pronto soccorso per problemi respiratori