Sperare oltre la sofferenza della malattia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:30

Era stato annunciato in occasione dell'annuale Giornata del malato lo scorso 11 febbraio e si svolgerà domani a Perugia il 6° Meeting promosso dall’Ufficio diocesano per la pastorale della salute “E io vi ristorerò… nella sofferenza la Speranza”.

I lavori si terranno dalle 9 alle 18 nell’Auditorium dell’Oratorio Santa Maria Assunta di Marsciano, V Zona pastorale dell’Arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve. Tra gli interventi previsti quelli di don Massimo Angelelli, direttore dell’Ufficio nazionale per la pastorale della salute della Cei, e del francescano padre Raniero Cantalamessa, predicatore della Casa Pontificia. Porterà il suo saluto il vescovo ausiliare mons. Paolo Giulietti, che presiederà la celebrazione eucaristica conclusiva.

Sempre a febbraio il cardinale Gualtiero Bassetti aveva consegnato lo “stendardo” del Meeting al vicario episcopale della V Zona mons. Giuseppe Ricci, parroco di Marsciano. Un simbolo con cui la Zona pastorale si impegna ad organizzare il Meeting nel suo territorio coinvolgendo realtà civili e religiose impegnate nell’assistenza socio-sanitaria di malati, disabili e anziani. Si tratta di un evento itinerante ecclesiale e sociale, ospitato ogni anno in una delle sette Zone pastorali dell’Arcidiocesi, in modo da rendere più partecipe un territorio a tematiche importanti per molte famiglie.

Questo Meeting – spiega in una nota Stefano Cusco, direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale della salute “ha lo scopo di invitare tutti, nessuno escluso, alla riflessione su un tema così significativo come quello esistenziale della malattia, del dolore e della sofferenza. Occasione, inoltre, per fare festa con gli ospiti delle strutture di accoglienza attive sul territorio, come gli anziani, i malati, i disabili, gli operatori sanitari e della carità, i volontari e le famiglie”.

Oltre alle relazioni, ci saranno testimonianze, momenti di preghiera ma anche animazione e uno spettacolo per giovani e bambini. Una giornata di riflessione ma anche di festa.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.