Sisma dell'Emilia, dopo 6 anni riapre la chiesa di S. Agostino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 4:00

Asei anni dal sisma che ha colpito l’Emilia nel 2012, riapre al culto la chiesa parrocchiale di Sant'Agostino, sita nell'omonima piazza del centro storico. L'appuntamento è per domenica 2 settembre, quando mons. Erio Castellucci, arcivescovo di Modena-Nonantola, presiederà una solenne celebrazione eucaristica durante la quale saranno benedetti l'altare e l'ambone. Al termine della funzione è previsto un rinfresco sul sagrato.

Il restauro

I lavori all’edificio sacro, di proprietà del Comune di Modena, sono iniziati nel luglio di un anno fa e hanno riguardato principalmente la messa in sicurezza del soffitto. La chiesa, di origine trecentesca, è stata rinnovata nella seconda metà del 1600 diventando il Pantheon dei duchi e delle duchesse d’Este.

La riapertura

Nel pomeriggio di domenica, alle 16, è previsto un concerto di Elisa Teglia sull’organo Facchetti-Traeri e, a seguire, una presentazione storico-artistico-spirituale della chiesa di Sant’Agostino a cura del dottor Marzio Ardovini. In occasione della riapertura, Poste italiane ha previsto un annullo filatelico dedicato.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.