Santa Maria Goretti, pellegrinaggio alla casa del martirio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:00

E'una tra le figure più amate e venerate quella di Santa Maria Goretti, patrona di Latina e dell'Agro pontino. E come ogni anno, da 25 primavere, il 29 giugno viene organizzato il pellegrinaggio notturno alla casa dove avvenne il suo martirio, presso Le Ferriere. 

L'evento

Quest'anno don Paolo Lucconi, delegato del vescovo per il pellegrinaggio, ha voluto legare l'iniziativa a temi di importante attualità e che interferiscono con la vita di ogni persona. “La figura di santa Maria Goretti verrà letta e attualizzata in un confronto con altre figure di santità. Verranno richiamati dei temi a carattere sociale quali l’immigrazione, la violenza sulle donne e il bullismo che hanno riguardato la vita della piccola Marietta ma che tutt’oggi richiamano la nostra attenzione. Come alcuni riferimenti ai fatti di cronaca locale che, interpretati in una prospettiva adolescenziale, saranno letti alla luce della Parola di Dio”, ha spiegato don Lucconi. Inoltre occorre segnalare che “L’amore, strada per la santità” sarà il tema del pellegrinaggio e le riflessioni faranno riferimento ai documenti di Papa Francesco “Gaudete et exsultate”, sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo, e “Christus vivit”, sui giovani. 

Il calendario

Anche quest’anno si partirà alle 23, con appuntamento alle ore 22.45, dalla chiesa di San Matteo, in via Nascosa 1975 a Latina. Da qui il pellegrinaggio si snoderà per via Nascosa, via Cerreto la Croce e via del Crocifisso fino a Borgo Santa Maria (prima sosta); poi, per via Macchia Grande, via della Speranza fino a Borgo Bainsizza (seconda tappa); per la Strada del Bosco, via Monfalcone fino a Borgo Montello (terza tappa); infine, per via Le Ferriere fino all’arrivo alla casa del martirio, dove alle 6 il vescovo Mariano Crociata presiederà la Messa. Questa celebrazione del mattino del 30 giugno segnerà anche l’avvio dei festeggiamenti nella parrocchia di Le Ferriere, intitolata alla Santa. “Da domenica, accoglieremo alcune reliquie di Marietta, grazie alla disponibilità del santuario di Nettuno, dove si trovano, che resteranno fino al 14 luglio presso la casa del martirio per essere venerate dai fedeli”, dice il parroco padre Dino Mendes. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.