SABATO 06 LUGLIO 2019, 06:00, IN TERRIS


ANNIVERSARIO

Resuttano ricorda don Costantino Stella

Un secolo fa la scomparsa del sacerdote dei contadini siciliani

GIUSEPPE CHINA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Chiesa Madre di Resuttano
Chiesa Madre di Resuttano
N

on sarà una domenica come le altre per la comunità parrocchiale di Resuttano (Caltanissetta). Che domani commemorerà don Costantino Stella (1873-1919), morto 100 anni fa per mano mafiosa. Il sacerdote che ha speso la sua esistenza in difesa della dignità e dei diritti degli utlimi. 


L'evento

Nel pomeriggio, alle 18.30, nella chiesa madre, il vescovo della diocesi di Caltanissetta mons. Mario Russotto presiederà una solenne celebrazione eucaristica, al termine della quale il presidente del Consiglio comunale consegnerà un encomio civico al parroco attuale, don Ignazio Carrubba, e a Rosalia Stella, parente di don Costantino. Sarà inoltre mostrata per la prima volata la lapide in ricordo del sacerdote, per il quale è stato avviato il percorso per l’intitolazione a suo nome della piazza antistante la chiesa madre e la banca di credito cooperativo "Don Costantino Stella", da lui fondata 120 anni fa. Al termine della celebrazione i fedeli si recheranno in corteo al cimitero comunale in cui don Stella è sepolto nella cappella di famiglia, recentemente restaurata, e dove, dopo un momento di preghiera, si impartirà la benedizione e verrà deposto un omaggio floreale. Per ricordare don Stella sarà organizzato in settembre un convegno di studi, a cura della banca di credito cooperativo. Sempre attento alle condizioni economiche e alle istanze sociali della popolazione contadina del suo tempo, don Stella intuì che era necessario restituire al contadino la sua dignità umana per accostarlo alla vita della Chiesa e per facilitarne una più serena e spontanea espressione religiosa. Fu per questo che intraprese e sostenne tenaci lotte con le autorità locali e provinciali, denunciando costantemente lo stato di deplorevole abbandono nel quale da anni era stato lasciato il paese. Anima e mente del movimento cattolico sin dagli ultimi anni dell’800, don Stella fu amico personale di don Sturzo ed esponente di rilievo regionale del movimento politico degli amministratori cattolici.

 

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Una foto di Mattia Torre sui social network
CULTURA

Addio allo sceneggiatore Mattia Torre

Famoso per aver scritto la serie tv di culto “Boris”, era malato da tempo
Un'immagine del Santuario di Lourdes
PELLEGRINAGGI

La diocesi del Papa in viaggio verso Maria

Pellegrinaggio mariano a Lourdes dal 26 al 29 agosto organizzato dal Vicariato
GRECIA

Terremoto in Grecia, paura ad Atene

Il sisma, di magnitudo 5.3, ha bloccato molti in ascensore
Per il 91% degli italiani, le recensioni di TripAdvisor sono attendibili
OCCHIO AL WEB

Recensione negativa per TripAdvisor

Il Consiglio di Stato ha multato la nota community di recensioni online
Bossoli
CAMORRA

Doppia "stesa" a Napoli: paura nella notte

Due bossoli davanti alla chiesa dove fu ucciso Genny Cesarano
PICCOLI SVANTAGGIATI

L'app per i bambini non udenti migliora la sua offerta

StorySign amplia i suoi contenuti a disposizione dei 32 milioni di minori privi di udito
NERA

Milano, 28enne morto in una piscina comunale

Sul caso indagano i Carabinieri, ipotesi aperte sul motivo del decesso
Luigi Di Maio
GOVERNO

Di Maio: "Escludo crisi, parliamo e andiamo avanti"

Così il vicepremier 5 stelle per allontanare le tensioni fra i due partiti alla guida dell'esecutivo
ALLERTA D'ESTATE

Vacanze e social: allarme furti

La denuncia shock di Skuola.net: "Più della metà si geolocalizza"
Dia
RAPPORTO

Dia: "Le operazioni finanziarie delle mafie sono al Nord"

Lʼallarme: "Dalla mafia nigeriana rischi di radicalizzazione islamica"
Ospedale Cardarelli di Napoli
NAPOLI

Furbetti del cartellino: 60 avvisi di garanzia al Cardarelli

Dipendenti dell'azienda ospedaliera si allontanavano in orario di lavoro
La cattedrale di Sarzana
LIGURIA

Sarzana, nuova mostra al Museo Diocesano

Rassegna culturale che ha come elemento centrale la misericordia