Nel 2018 donati 32 mila euro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:01

Un anno all'insegna della generosità. La diocesi di Civitavecchia-Tarquinia ha deciso di rendere pubblici i dati relativi alle raccolte realizzate nelle parrocchie in occasione delle sette collette nazionali promosse dalla Cei – Conferenza episcopale italiana nel 2018.

I fondi raccolti

I dati sono stati pubblicati sul sito della diocesi. In totale sono stati donati 31.839 euro dalle ventisette parrocchie e da alcuni istituti religiosi presenti sul territorio. Di questi, oltre 10mila euro sono quelli raccolti per la Giornata missionaria mondiale di ottobre, 6.633 euro per la Giornata del Seminario, 4.142 nella raccolta per l’infanzia missionaria, 3.055 per la carità del Papa, 2.905 per la Custodia di Terra Santa in occasione del Venerdì Santo, 2.598 per la Giornata delle migrazioni, 2.406 durante la Giornata per l’Università Cattolica.

La più generosa è la cattedrale di Civitavecchia

Tra le parrocchie – si legge nella nota pubblica sul sito – l’ammontare delle offerte coincide generalmente con la popolosità del territorio di riferimento e alla partecipazione alle messe. Spiccano per importo la Cattedrale di Civitavecchia, la parrocchia salesiana della Sacra Famiglia, la parrocchia di Sant'Agostino e quella di San Giovanni Battista a Tarquinia con importi complessivi di circa 2 mila euro. Tra le singole collette particolarmente partecipate le due per le Missioni a Tolfa e Allumiere, mentre le parrocchie di Montalto di Castro (1.230 euro) e la parrocchia di San Gordiano a Civitavecchia (650 euro) sono risultate particolarmente sensibili alla Giornata per il Seminario. San Liborio e Sant'Agostino spiccano invece nelle offerte per la Giornata dei Migranti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.