Messa in onore di tutti i caduti della Grande Guerra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:01

L'11 novembre 2018, a 100 anni di distanza dalla firma dell'armistizio di Compiègne tra l'Impero tedesco e le potenze alleate che mise fine alla Prima Guerra Mondiale, verrà celebrata a Parigi nella chiesa di Saint Eustache, una delle più note della capitale francese dove Francesco I ricevette la prima comunione.

Bandiere diverse, dolore comune

Sarà don Yves Trocheris, della congregazione degli oratoriani e parroco di Saint Eustache, ad officiare la messa che sarà concelebrata con don Frank Schindling, titolare della chiesa tedesca di Sankt Birgid a Wiesbaden-Nordenstadt. Un'occasione speciale per ricordare tutti i caduti della Grande Guerra, senza distinzione di nazionalità. Nella battaglia di Verdun, la più lunga del conflitto mondiale, persero la vita quasi un milione di persone, prevalentemente francesi e tedeschi. Per questo, la messa in memoria dei caduti su territorio transalpino ma con la partecipazione di un sacerdote proveniente dalla Germania è altamente significativa per ricordare quanto la Grande Guerra sia stata una ferita collettiva. Nell'annuncio pubblicato dalla diocesi di Parigi sulla propria pagina Facebook, si legge: “Sarà un'occasione per pregare per tutte le vittime di questo conflitto; i soldati coinvolti in questo conflitto, indipendentemente dalla loro origine o dai colori in cui hanno combattuto, ma anche da tutte le vittime civili”.

Il nuovo parroco

La diocesi di Parigi, guidata dall'arcivescovo Michel Aupetit, ha anche annunciato la nomina di don Yves Trocheris come nuovo parroco della chiesa di Saint Eustache. Il sacerdote, oratoriano, inizierà il suo servizio il 30 settembre con una messa d'insediamento celebrata alle ore 11 da monsignor Alexis Leproux, vicario generale della diocesi parigina. La chiesa si trova a ridosso della più grande stazione metropolitana d'Europa. L'invito recapitato a don Frank Schindling non appare casuale visto che don Yves Trocheris, in passato, ha svolto il suo ministero sacerdotale proprio a Wiesbaden-Nordenstadt, cittadina vicino a Francoforte, come vicario.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.