Marcia da Ruvo alla Comunità Casa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:30

Doveva svolgersi il 21 aprile, secondo il programma stabilito a settembre, poi, per la visita del S. Padre a Molfetta, l'appuntamento è stato spostato al 19 maggio, vigilia di Pentecoste. E' il cammino da Ruvo alla Comunità Casa, che proprio dopo il viaggio del Papa in Puglia assume un ulteriore carico di motivazioni e avvia la conclusione delle celebrazioni per il 25° dies natalis di don Tonino Bello, proprio da dove iniziarono a novembre, con il “Corri per il Bello”.

Come spiega la diocesi in una nota, “l'evento è organizzato dalla Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali e dalla Vicaria di Ruvo di Puglia, con il Patrocinio dei quattro Comuni della Diocesi, e la collaborazione del Comune di Ruvo di Puglia. 'Dal centro alla periferia', nella certezza, come dice il Papa, che le periferie 'non sono la fine, ma l’inizio della città'. E la Comunità Casa da oltre 30 anni si fa carico delle 'periferie esistenziali' di quanti si imbattono nel problema delle dipendenze”.

Il raduno è fissato per le 15 di sabato prossimo a Ruvo. Dalle 17 alle 19, dopo i saluti di rito, è in programma un incontro di preghiera e riflessione, presieduto dal vescovo mons. Cornacchia con le testimonianze di ospiti della comunità e del presidente di Libera don Luigi Ciotti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.