L'aiuto della Chiesa alle giovani coppie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:01

In occasione del recente discorso rivolto ai partecipanti al Corso di formazione promosso dalla diocesi di Roma, Papa Francesco ha sottolineato “l’urgenza di un serio cammino di preparazione al matrimonio cristiano, che non si riduca a pochi incontri”. Un appello che la diocesi di Pisa ha deciso di far suo organizzando un ciclo di appuntamenti diretti ai futuri sposi che partirà domenica 21 ottobre e si svolgerà presso l'Oratorio San Domenico Savio della città toscana.

Gli incontri

L'iniziativa prende il nome di “Come sigillo sul tuo cuore” ed è stata fortemente voluta dal vescovo, monsignor Fausto Tardelli. Si tratta di un'occasione pensata per consentire alle giovani coppie di approfondire la conoscenza del sacramento del matrimonio. Saranno cinque gli incontri previsti nell'oratorio della parrocchia di San Bartolomeo e saranno dedicati a temi diversi. Si comincerà parlando del rapporto con le famiglie di origine. L'iniziativa è stata pensata in modo tale da facilitare la partecipazione di coppie con figli piccoli: è stato previsto, infatti, un servizio di babysitting con degli animatori volontari. I giovani potranno confrontarsi con esperti in materia rivolgendo loro domande ed ascoltando consigli. Seguirà anche un momento di preghiera e la possibilità di rimanere a cena tutti insieme.

Come un sigillo sul cuore

Gli appuntamenti coincideranno con la terza domenica del mese e vedranno l'intervento del vescovo, monsignor Tardelli, che terrà una catechesi sull'importanza del sacramento del matrimonio nella vita quotidiana. Informazioni sul ciclo di incontri si possono trovare sulla pagina Facebook dell'ufficio pastorale della diocesi di Pistoia. Il titolo dell'iniziativa riprende un passo del Cantico dei Cantici in cui l'amore tra gli sposi viene descritto con queste parole: “Mettimi come sigillo sul tuo cuore,come sigillo sul tuo braccio;perché forte come la morte è l'amore,tenace come gli inferi è la passione; le sue vampe son vampe di fuoco, una fiamma del Signore! Le grandi acque non possono spegnere l'amore, né i fiumi travolgerlo. Se uno desse tutte le ricchezze della sua casa in cambio dell'amore, non ne avrebbe che dispregio”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.