Il Vescovo ospiterà 14 senzatetto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:01

Vivere nella casa del Vescovo. E' quello che accadrà a quattordici senzatetto di Cesena. Dalla città romagnola arriva “un esempio per i cristiani e per la società”, questo è il commento di Giovanni Paolo Ramonda, presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII. 

Il commento del presidente

“A Cesena i poveri entrano veramente nella casa del Vescovo, una scelta emozionante che ci aiuta come cristiani nel riscoprire le meraviglie di un’unica Chiesa Madre, che in comunione con i movimenti e le realtà ecclesiali, porta speranza”: così Ramonda ha commentato l’annuncio di monsignor Douglas Regattieri, Vescovo di Cesena che concederà una parte dei locali dell'Episcopio per accogliere 14 senzatetto.
Già a giugno scorso il Vescovo Douglas Regattieri aveva inaugurato la casa famiglia della Comunità Papa Giovanni XXIII nei locali della curia, ospitando una coppia di coniugi con quattro figli.
Giovanni Paolo Ramonda ha commentato: “La nuova apertura è stata fortemente voluta dal Vescovo Douglas; a Lui siamo molto grati per l'esempio concreto di Chiesa in uscita che propone, come più volte auspicato da Papa Francesco. Il Vescovo ha ricordato che 'l’amore ai poveri è esigenza della vita cristiana'. Noi vorremmo estendere il suo appello a tutta la società, perché un'umanità che non ha a cuore gli ultimi è destinata a perdersi nell’egoismo e nella paura dell’altro”.

Gli ospiti

Un'accoglienza non provvisoria ma che si prolungherà nel tempo e di cui potranno beneficiare, tra gli altri, una madre con due figli piccoli, un originario del Mali e i volontari già impegnati nelle attività dell'Associazione di Don Benzi di via del Vescovado. Fa sapere la Comunità Papa Giovanni XXIII nel comunicato ufficiale: “La nuova casa per le persone della strada è figlia dell’esperienza dell’inverno dello scorso anno del gruppo Comunità Accoglienze: associazioni e realtà del territorio per 7 mesi avevano dato risposta con un dormitorio temporaneo all’emergenza freddo. La nuova casa sarà invece permanente, e vedrà la luce grazie alla collaborazione fra Diocesi, Caritas diocesana, Comunità Papa Giovanni XXIII, Comune di Cesena, e varie altre realtà del territorio”. I 14 posti letto saranno inaugurati sabato 24 novembre alle ore 11.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.