Il torroncino che aiuta le attività della Caritas

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:01
caritas

Sono tanti i dolci in vendita nel periodo dell'Avvento così come tantissime possono essere le idee per un regalo azzeccato da far scartare sotto l'albero a parenti ed amici.

Dolci a fin di bene

La Caritas di Livorno propone un'iniziativa che aiuterebbe a conciliare questi due aspetti e, al tempo stesso, onorare il vero spirito del Natale – quello cristiano – facendo del bene a chi ne ha più bisogno. Questo è l'intento della vendita di scatole di torroncini senza glutine. Grazie all'acquisto di questi dolci sarà possibile contribuire a sostenere le attività della Caritas diocesana e, quindi, si consentirà ai più bisognosi di continuare ad usufruire di un pasto caldo e di una doccia.

Come averli

Bastano 3 euro e 50 centesimi per saziare il palato e fare, al tempo stesso, un bel gesto. Per richiederli sarà possibile scrive una mail all'indirizzo della Caritas labronica[email protected]. O, in alternativa, prenotarli telefonicamente chiamando il numero 0586 884693.

Le attività

A Livorno e provincia sono tre le mense operative al servizio dei più deboli: la “Don G. Bosco” Castiglioncello a Rosignano Marittimo, la “Lucia” di Antignano e la “Don Giovanni Battista Quilici” di via delle cateratte. Questi luoghi sono aperti ed attivi tutti i giorni e rispondono quotidianamente al bisogno dei più indigenti. Tra le altre attività della Caritas locale, anche servizi rivolti alla famiglia come il centro ascolto e di aggregazione diurna. Si provvede anche alla distribuzione di vestiti e di prodotti dell'infanzia. La Caritas di Livorno supporta anche i genitori separati. 

L'emergenza freddo

Entrando nel pieno dell'inverno, l'abbassamento delle temperature comporta inevitabilmente anche a Livorno un'emergenza freddo per quel che riguarda la situazione dei senzatetto. E' stato attivato il protocollo di emergenza per soccorrere le persone senza dimora in difficoltà. E' attiva un'unità di strada che vigila ogni notte sulle situazioni più problematiche. Inoltre, la cittadinanza può contribuire alle attività donando coperte, sacchi a pelo e maglioni.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.