Il 13 novembre la discesa del quadro della Vergine del Rosario

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:30

Sono migliaia i fedeli – provenienti da ogni parte d'Italia e del mondo – che sono attesi martedì 13 novembre a Pompei, per la discesa del quadro della Vergine del Rosario. Un appuntamento speciale per i devoti che avranno la possibilità di baciare la tela che viene fatta scendere dal trono e posta dinanzi all'altare dove rimane fino a notte fonda, fino a quando anche l'ultimo fedele presente nel santuario avrà potuto renderle omaggio. 

Il programma della giornata

I fedeli inizieranno a radunarsi sin dalle prime luci dell'alba in piazza Bartolo Longo. Alle 6 si inizierà con la recita del “Buongiorno a Maria”, mentre le Messe saranno celebrate ogn ora presso la Sala Luisa Trapani, raggiungibile attraverso il piazzale San Giovanni XXIII. Per i diversamente abili e chi ha esigenze particolari è riservato un percorso speciale.

Quest’anno ricorre il 143° anniversario dell’arrivo dell’immagine sacra a Valle di Pompei, voluta qui dal fondatore, il beato Bartolo Longo, che nel 1875 l’affidò al carrettiere Angelo Tortora per trasportarla da Napoli, dove gli era stata donata, a Valle di Pompei, per esporla nella chiesa che stava facendo costruire. Questa data viene, infatti, considerata la vera nascita della Nuova Pompei.

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.