Grosseto, la raccolta della Caritas per i più bisognosi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:00

Oggi e il prossimo sabato, 3 agosto, saranno due giornate molto importanti per la beneficenza nella diocesi di Grosseto. Infatti con un piccolo aiuto si potrà aiutare la “Bottega della solidarietà”, grazie ai punti di raccolta alimentare presenti in tutti i supermercati Coop di Grosseto e di Castiglione della Pescaia. Qui saranno presenti – dalle dalle 8.30 alle 20 – i volontari della struttura che raccoglieranno le donazioni. Che potranno essere sia prodotti alimentari sia prodotti per l'infanzia a lunga conservazione. Come detto, della raccolta beneficeranno un centinaio di famiglie, che si trovano in difficoltà economica e sociale che durante l’anno si recano presso la Bottega della solidarietà a fare gratuitamente la spesa.

Il commento del direttore della Caritas

“La Caritas – spiega don Enzo Capitani, direttore della Caritas di Grosseto – oltre a erogare tanti servizi che vanno dalla bottega della solidarietà al progetto famiglie solidali a quello per i padri separati attraverso la Casa di Elia, fino ai servizi a bassa soglia (mensa, docce, vestiario), è prima di tutto il segno di una cultura che deve essere sempre più presente: il cristiano non può esimersi dall’appartenere alla società civile”. E ancora: “Deve dare il suo contributo, la sua testimonianza e soprattutto rimboccarsi le maniche per dare risposte che, attingendo direttamente dal Vangelo, ricordino a tutti la dignità di ogni persona”. 

La Bottega della solidarietà

È un luogo di distribuzione gratuita di generi alimentari di prima necessità aperto tre volte a settimana. L’Emporio è rivolto alle famiglie italiane e straniere residenti nel comune di Grosseto e zone limitrofe che si trovano in situazioni di disagio e di difficoltà economica che non permette loro di far fronte ai bisogni primari dei propri componenti. L’obiettivo principale del progetto è quello di dare alle famiglie una possibilità concreta per superare la crisi, cercando di attivare le loro risorse e le loro potenzialità. Questo potrà permettere di raggiungere nel tempo una maggiore autonomia socio-economica.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.