Festa a Selja, la Diocesi di Bjørgvin fa 950 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 4:00

Festa grande sull'isola di Selja, in Norvegia, dove la Diocesi di Bjørgvin, la più antica del Paese scandinavo, per volontà del re Olav Kyrre, celebra i 950 anni della fondazione. Tante le autorità, civili e religiose, che saranno presenti l'otto luglio sulle rovine dell’antico monastero benedettino di Sant’Albano, fondato nel 1100. Alla cerimonia prenderanno parte Regina Sonja, i vescovi luterani Halvor Nordhaug e Herborg Finnset, il vescovo cattolico Bernt Eidsvig e il ministro dei beni culturali. 

Verso il futuro

“Apprezzo il fatto che possiamo celebrare insieme l’anniversario, segnando ciò che abbiamo in comune, che è più di quanto ci divide” ha dichiarato il vescovo Eidsvig. “Abbiamo la storia, che è particolarmente presente in questi luoghi”, ma il nostro sguardo “è in avanti, verso il futuro. Questo vale sia per noi sia per la Chiesa norvegese”. 

Il monastero di Sant'Albano

Nel monastero costruito sull’isola, per 400 anni furono accolti monaci irlandesi, scozzesi, inglesi che di qui ripartirono per evangelizzare l’Europa. Poiché l’otto luglio è tradizione che, arrivando in pellegrinaggio da tutta la diocesi di Oslo a cui ora Selje appartiene, i cattolici festeggino qui la festa di Santa Sunniva, sorella di sant’Albano, il vescovo Eidsvig celebrerà una messa cattolica il sette luglio sui resti del monastero.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.