Ecco la Messa per le “badanti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

La comunità ucraina in Italia aumenta di anno in anno. Un trend determinato anche dalla crescita della domanda di operatrici nell'assistenza di anziani e malati che si registra nel nostro Paese. Una realtà da cui non è estranea Conegliano, in provincia di Treviso.

La messa

La presenza ucraina ha stimolato la volontà di organizzare la celebrazione di una santa messa in rito bizantino. La cerimonia avrà luogo nella chiesa “Opera Immacolata di Lourdes”. Ad officiarla sarà da don Yuriy Khodan, cappellano etnico per i fedeli Ucraini nella diocesi di Vittorio Veneto. La messà si svolgerà domenica 13 gennaio alle 14 e 30. 

Il dibattito

Al termine della celebrazione si terrà un momento di riflessione a cui sono chiamati a partecipare tutti i parrocchiani e gli interessati. L'obiettivo è quello di valorizzare il servizio svolto dalle operatrici familiari molto spesso di origine ucraina. Il titolo dell'iniziativa è “Le nostre badanti. Chi sono?” e a moderarla sarà don Mirko Dalla Torre. Alla conclusione della tavola rotonda seguirà, poi, un momento conviviale per stare insieme e conoscersi. 

La presenza del Vescovo

Alla messa, che sarà impreziosita da canti in ucraino secondo la liturgia tradizionale, parteciperà anche il Vescovo di Vittorio Veneto, monsignor Corrado Pizziolo. Il presule terrà anche un'omelia per l'occasione. L'iniziativa è stata promossa e realizzata dal locale Ufficio Pastorale Migrantes della diocesi veneta.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.