Concerto in memoria di don Puglisi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:00

Si concludono oggi le celebrazioni per il 25° anniversario della visita di san Giovanni Paolo II a Caltanissetta e in Sicilia. Nel capoluogo nisseno si terrà un evento musicale in ricordo di don Pino Puglisi, il sacerdote martire, ucciso dalla mafia. Alle 19.30, nell’auditorium del seminario, andrà in scena lo spettacolo musicale “Don Pino Puglisi prete senza scorta“, in forma di concerto, o “narrazione cantata”, già pubblicato in cd a cura delle Edizioni Paoline. Le musiche originali sono di don Rino Farruggio, che le eseguirà dal vivo insieme a Giancarlo Capo, autore degli arrangiamenti e chitarra solista, e a Stefano Indino, alla fisarmonica.

“Il concerto – si legge in una nota – racconta l’ultimo giorno di vita di don Pino Puglisi, ucciso da due killer della mafia proprio nel giorno del suo compleanno, nel suo quartiere di Palermo, Brancaccio, dove si spendeva con tutte le sue energie per recuperare i bambini e i ragazzi alla scuola, allo sport, alla dignità di una vita in cui non ci fosse posto per la violenza, per la sottomissione e la sopraffazione. Il suo martirio è stato la risposta feroce della mafia al grido di Giovanni Paolo II nella Valle dei Templi di Agrigento, pochi mesi prima, poche ore prima della sua visita a Caltanissetta: il richiamo fortissimo al pentimento, alla conversione, al rispetto assoluto della vita e della dignità, che aveva scosso in profondità le coscienze di tutti i siciliani e, forse per la prima volta, respinto la mafia all’angolo, indicandola come struttura di peccato, negazione della fede e della carità, che la Chiesa condannava nettamente”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.