Al via il concorso presepistico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:30

Troppo spesso il presepe, simbolo per eccellenza del Natale, viene soppiantato, nella società consumistica, da altre icone di carattere decisamente meno sacro. Lo stesso albero di Natale, in fondo, non ha lo stesso significato della ricostruzione della Natività. Anche per questo stanno rifiorendo numerose iniziative per valorizzare una tradizione non solo tipicamente italiana ma profondamente cristiana. E' con questo spirito che l'Arcidiocesi di Urbino ha promosso un concorso di presepi che rappresenti, come si legge sul sito,”l'augurio di una pace vera. In un tempo come quello contemporaneo lacerato da discordie e da guerre che fanno perdere la speranza, dalla grotta di Betlemme giunge l’annuncio di una grande gioia, capace di sbaragliare le notti del mondo. Fare il presepe è una testimonianza culturale per i non credenti, ma per i cristiani che nella Santa liturgia celebrano la nascita di Gesù, è la testimonianza di 'fare memoria', secondo il valore teologico-eucaristico”.

Sette le categorie in concorso:  Presepe in famiglia; a scuola; in parrocchia; in oratorio; in associazione; vivente; artistico. Previsti tre premi per i vincitori assoluti. Le adesioni per partecipare al concorso sono possibili fino al 18 dicembre attraverso diverse modalità: direttamente i parroci; telefonando o mandando un fax allo 0722 322529; oppure inviando una e-mail a uno dei seguenti indirizzi: museoalbani@arcidiocesiurbino.it / ufficiobeniculturali@arcidiocesiurbino.it. Le iscrizioni potranno essere corredate di documentazione fotografica e/o video da inviare all’indirizzo di posta elettro­nica museoalbani@arcidiocesiurbino.it o per posta ordinaria all’indirizzo Ufficio Beni Culturali, via B. Mainardo, 4 – 61029 Urbino (PU).

Il concorso nasce dalla volontà di contribuire a mantenere viva quell'arte presepistica che è una delle caratteristiche della dimensione familiare e comunitaria dei festeggiamenti natalizi. La commissione giudicatrice, presieduta da mons. Davide Tonti, ha già iniziato il suo tour e visiterà i presepi fino al 5 gennaio 2018, su prenotazione, secondo la disponibilità. Quattro i criteri che saranno tenuti in considerazione: contenuto, genere narrativo, genere popolare e impegno creativo. La proiezione dei filmati relativi ai presepi in concorso verrà effettuata il 14 gennaio 2018 alle 16 presso l’Oratorio della Grotta della Cattedrale e la premiazione inizierà alle 17 dello stesso giorno.

“Il presepe di quest'anno – afferma l'arcivescovo di Urbino mons. Giovanni Tani – sia un atto di fede e disperanza in un Dio che è più forte di tutto il male e di tutti i problemi che ci affliggono. Quest'anno più che mai il presepe ci aiuta a riflettere stupiti sul Dio misericordioso”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.