I “Luciferi” di oggi spiegati dalle serie tv

Audience alle stelle per le serie TV con temi esoterici e occulti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:06

Anni fa vi erano solo Buffy e Streghe. Oggi c’è un tale boom di serie Tv con la presenza di angeli e demoni, che è persino difficile contarle. Sono basate sull’occulto, l’esoterismo, il mistero dell’ignoto. Spesso sono farcite con svariati riferimenti alla simbologia cristiana. Si registra, anche, una massiccia rappresentazione di Satana come nemico ultimo da sconfiggere.

Cosa si cela dietro la fascinazione del male?

Potrebbe essere la sempre maggiore perdita di valori, che da qualche tempo si registra nella società odierna, la risposta a questa domanda. Da Le terrificanti avventure di Sabrina si è giunti addirittura alla nuova stagione di Lucifer, serie salvata in calcio d’angolo da Netflix dopo che la Fox ne aveva decretato la fine. Con Lucifer, il diavolo, che rappresentava sempre il cattivo, diventa il protagonista, buono bello e simpatico.

Lucifer, la trama

Nata dall’idea di Tom Kapinos, la serie segue le vicende del signore dell’Inferno, Lucifer (Tom Ellis, Rush, Merlin), un diavolo che ha deciso di lasciare vacante il proprio trono per fare un salto nel mondo degli umani. Sceglie di  stabilirsi a Los Angeles, città degli angeli caduti, insieme alla sua migliore amica demone torturatrice di anime, Mazikeen (Lesley-Ann Brandt, Spartacus), e prende le vesti di Lucifer Morningstar un affascinante e carismatico miliardario che gestisce un esclusivo nightclub, il Lux. Party. Lusso sfrenato e donne: sono la sua nuova ragione di vita. Un giorno, proprio fuori dal Lux, si consuma il brutale omicidio di una ragazza. Il delitto porta Chloe Decker (Lauren German, Chicago Fire) la detective della LAPD, a conoscere Lucifer, finendo per rimanere affascinata dalla sua capacità di capire le persone. La donna decide di  farlo diventare consulente della squadra omicidi di Los Angeles. I casi portati avanti negli episodi risultano spesso banali e ripetitivi.

Assurdi riferimenti biblici della serie

La serie è ricca di riferimenti alla cultura ebraica e cristiana, riuscendo a intrattenere anche persone totalmente inesperte o non interessate agli elementi religiosi. I personaggi umani possono perdere o acquisire la fede, mentre l’angelo caduto dal cielo deve spesso fare i conti con la sua storia e la sua provenienza. Lucifer usa i suoi poteri sugli uomini per manipolarli e alcune volte per sedurli. Particolare è il suo volersi rapportare con loro, che non lo comprendono fino in fondo.

Insomma questa nuova versione di Lucifer sembra poi non meravigliare più di tanto. Forse perché si avvicina alla realtà di quei tanti che ai nostri tempi preferiscono servire le tenebre per ingraziarsi il vero Lucifero al posto della luce?

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.