77esima Mostra del Cinema di Venezia. Guadagnino omaggia Ferragamo con “Salvatore – Shoemaker of Dreams”

Il figlio: “È un onore per me e per la mia famiglia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:34

Dal 2 al 12 settembre si terrà la 77esima Mostra del Cinema. Si svolgerà in totale sicurezza rispettando le misure anti-Covid. I film della selezione ufficiale sono stati ridotti, anche se in misura contenuta. Sono state confermate le sezioni competitive “Venezia 77” e “Orizzonti”, che si terranno secondo le modalità e le dimensioni consuete, allo stesso modo della sezione “Fuori Concorso” e della “Biennale College Cinema”. Ci saranno anche due arene all’aperto, una ai Giardini della Biennale e una al pattinodromo del Lido.
In anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia, sarà proiettato: “Salvatore – Shoemaker of Dreams”, un docufilm di Luca Guadagnino.
Il racconto parte dall’infanzia di Ferragamo a Bonito, dove ha realizzato le sue prime scarpe, prosegue con il viaggio in America in cerca di fortuna, le esperienze a Hollywood fino al ritorno in Italia. Narra del fallimento rischiato e della rinascita nel suo laboratorio di Firenze, grazie alla quale è diventato uno dei grandi colossi della moda italiana nel mondo.

Come è nato il progetto

Luca Guadagnino, ispirandosi alla lettura dell’autobiografia di Ferragamo, ha iniziato a lavorare a questo progetto nel 2017. Ciò è stato possibile grazie alla famiglia Ferragamo che gli ha aperto le porte degli archivi e del Museo Salvatore Ferragamo, consentendogli così di conoscere più da vicino l’universo del “calzolaio delle stelle”, tra interviste d’epoca, aneddoti e preziosi materiali come le registrazioni della voce di Salvatore che narra alcuni capitoli della sua autobiografia e le interviste radiofoniche rilasciate in Australia, restaurate per l’occasione. Il docufilm, infatti, raccoglie immagini inedite e testimonianze che vedono protagonisti, accanto ai membri della famiglia Ferragamo, il regista Martin Scorsese, la costumista Deborah Nadoolman Landis, e numerosi studiosi, docenti, stilisti, giornalisti, critici di moda e cinematografici. Questo viaggio nella vita del ciabattino napoletano sarà guidato dalla voce di Michael Stuhlbarg.

Fonte: Canale Youtube Salvatore Ferragamo. Wanda Miletti ricorda il marito Salvatore. 

Ferragamo visto da Guadagnino

Il regista ha dichiarato: “Cosa è il genio? Come nasce un sistema, che sia il cinema o la moda? E l’ossessione furiosa di una ricerca costante di idee e creazione come si sposa  con la tradizione e i valori della famiglia? Salvatore Ferragamo (1898-1960), protagonista e testimone del XX secolo è la risposta a queste domande”.

Le parole di Ferruccio Ferragamo

“È con grande emozione – riferisce Ferruccio Ferragamo – che abbiamo appreso la notizia che il film sulla vita di mio padre sarà presentato al prossimo Festival di Venezia. È un onore per me e per la mia famiglia tutta, che un autore come Luca Guadagnino si sia appassionato alla nostra storia familiare trasformandola in un racconto per il grande schermo”.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.