Una mail per aiutare gli animali maltrattati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

Un Sos per gli animali maltrattati o abbandonati. È già attiva la casella di posta elettronica per raccogliere le segnalazioni di maltrattamenti o abbandonui di animali istituita dal Viminale. E' possibile inviare segnalazioni all'indirizzo SOSanimali.viminale@interno.it. L'iniziativa segue il finanziamento di 1 milione di euro destinato alle regioni per il potenziamento dei servizi finalizzati ad intercettare situazioni di illegalità, scongiurando possibili rischi per gli amici a quattro zampe. Le risorse sono assegnate sulla base di piani di azione, di durata semestrale, costruiti in stretto raccordo con tutti gli enti e le amministrazioni interessate, messi a punto dalle Prefetture dei capoluoghi di regione.

Abbandoni

Ogni anno in Italia vengono abbandonati, solo nel periodo estivo, oltre 60.000 animali domestici. Per contrastare il fenomeno, molti comuni si sono attivati con incontri per sensibilizzare adulti e bambini o con campagne e iniziative ad hoc. Ne è esempio l'Unione dei Comuni Empolese Valdelsa dove tutti i sindaci delle 11 amministrazioni comunali che la compongono hanno deciso unanimemente di lanciare e condividere insieme una campagna di comunicazione per sensibilizzare la popolazione contro l’abbandono degli animali, intitolata “Se mi lasci non vali”. La frase ripresa in parte dalla famosa canzone cantata da Julio Iglesias, non vuole essere un semplice slogan, ma un accorato invito a non abbandonare qualsiasi animale in previsione delle vacanze, innanzitutto perché sarebbe un comportamento eticamente sbagliato e un reato sanzionabile con un’ammenda e punibile penalmente.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.