Scoperti i geni “parrucchieri”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

Dal nero corvino al biondo cenere, passando per castano dorato, rosso pel di carota o bianco. Sono solo alcune delle tonalità di cui possono tingersi naturalmente i nostri capelli. I responsabili sono ben 124 geni “parrucchieri, di cui oltre 100 fino ad ora hanno agito in incognito senza che nessuno sapesse del loro ruolo. Per scoprirli tutti è stato necessario il lavoro di un team internazionale che ha analizzato il Dna di oltre 300 mila persone di origine europea, inclusi migliaia di italiani. I risultati, sono stati pubblicati sulla rivista Nature Genetics

La ricerca

La ricerca è stata realizzata da una collaborazione coordinata dal King's College di Londra e dall'Erasmus University Medical Center di Rotterdam, con la partecipazione dell'Università di Trieste e degli Irccs Burlo Garofolo e Ospedale San Raffaele di Milano. Per ciascun individuo, l'analisi del Dna è stata associata al colore dei capelli, valutato secondo una scala scientifica: tutte le informazioni così ricavate sono state poi unite ai dati raccolti da altri grandi database genetici, come quelli della Biobanca britannica e della società biotech californiana 23andMe. 

Alcuni dati curiosi

Le donne hanno il doppio delle chance degli uomini di essere bionde, mentre i maschi hanno tre volte più delle la probabilità di sfoggiare una chioma corvina. 

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.