Nuova iniziativa nel mondo della moda sostenibile Dressyoucan

Dressyoucan ha lanciato una campagna di crowdfunding per crescere e raggiungere nuovi mercati.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:53
FONTE: DressYouCan

Sono cambiate le tendenze nel mondo della moda, soprattutto negli acquisti (di prodotti e servizi) online. DressYouCan, ne è proprio l’esempio di chi ha sta seguendo il cambiamento. Questa società milanese è una delle protagoniste del mondo del fashion renting di abiti e accessori di alta moda femminile. È nata nel 2015 dall’idea di Caterina Maestro. La sua azienda, nel corso di quest’anno, ha triplicato gli ordini online e aumentato la propria esposizione social in modo esponenziale (+424%).

Inoltre, quest’anno DressYouCan con il portale Sportit ha aggiunto abbigliamento e accessori tecnici per donna, uomo e bambino. Dalla partnership con Carlo Zini, invece, è nata un’esclusiva collezione di bijoux.

Un’idea innovativa di Crowdfunding

DressYouCan, lo scorso 23 ottobre, ha lanciato la campagna di equity crowdfunding realizzata insieme a BacktoWork, una società di equity crowdfunding partecipata da Intesa Sanpaolo. L’obiettivo è crescere e raggiungere nuovi mercati.

Caterina Maestro, fondatrice e  CEO di DressYouCan, ha dichiarato che: “I fondi raccolti attraverso la campagna di crowdfunding saranno quasi equamente distribuiti fra attività di marketing, IT development, employees e inventory. Lo sviluppo di una strategia di marketing digitale è il fulcro dei nostri investimenti e consiste in tutte quelle attività rivolte a migliorare la piattaforma e-commerce e il sito web attuale, a integrare sistemi di indicizzazione intelligente, servizi di chat e help desk per un’assistenza real time. Insomma, vogliamo rendere il nostro servizio sempre più immediato ed essere più vicine alle nostre clienti” .

«Puntiamo anche ad incrementare le collaborazioni con brand partner e atelier sposa, un modo per continuare ad ampliare il nostro catalogo, così da esaudire il sogno di ogni donna: poter attingere da un armadio infinito, sfoggiando abiti ogni giorno diversi senza costi elevati e, soprattutto, con un ridotto impatto sull’ambiente”- così ha concluso il CEO.

Come funziona

Ogni investitore, indipendentemente dalla somma investita, può diventare a tutti gli effetti socio della azienda. DressYouCan sulla propria pagina afferma che secondo le previsioni, il valore dell’usato dovrebbe superare quello del fast fashion entro il 2028. Inoltre, entro la stessa data le previsioni relative al fashion renting online parlano di un mercato del valore di 6 Mld $. Contribuendo alla campagna, l’investitore riceve prodotti a noleggio a prezzi speciali, servizi omaggio o un abbonamento annuale al nostro armadio infinito.

Per info: https://www.dressyoucan.com/funding

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.