MERCOLEDÌ 18 SETTEMBRE 2019, 11:00, IN TERRIS

ANIMALI

Non solo l'uomo: la resistenza agli antibiotici colpisce anche i delfini

Uno studio mette in luce i trend in linea con quelli dell'uomo.

LORENZO CIPOLLA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Delfino
Delfino
A

nche gli abitanti del mare soffrono degli stessi problemi degli abitanti della terraferma. Troppo spesso però i secondi non fanno caso al peso dell'impatto dell'uomo sull'ambiente, sulla natura e sugli animali, che causa danni i cui effetti non saltano immediatamente agli occhi. Mentre a livello globale si diffonde l'allarme, per gli esseri umani, che i nostri medicinali si stanno dimostrando sempre meno efficaci e i batteri si evolvono, diventando sempre più forti e resistenti, con l'Organizzazione mondiale della sanità che parla di 70mila morti all'anno come conseguenza dell'antibiotico resistenza e il Review on Antimicrobial Resistance che nel 2016 già profetizzava questa sarebbe la stata la prima causa di morte nel mondo entro il 2050, un gruppo di scienziati americani ha scoperto che il problema riguarda anche i delfini e l'ha reso noto con la pubblicazione sulla rivista di settore Aquatic Mammals..


Dieci anni

Lo studio su questi mammiferi marini portato avanti dai ricercatori della Florida Atlantic University, in collaborazione con il Georgia Aquarium, l'univeristà del Colorado e la Medical University della Carolina del Sud, è durato dodici anni, dal 2003 al 2015. L'obiettivo, fare luce sull'antibiotico-resistenza di alcuni agenti patogeni riscontrati e isolati in degli esemplari di delfini della famiglia dei tursiopi presenti nella laguna dell'Indian River. Un'area poco distante dalle due principali città della penisola delle everglades: Orlando e Miami. Esattamente dieci anni fa, qualcosa ha attirato l'attenzione degli studiosi. "Nel 2009 abbiamo notato un'alta prevalenza di resistenza agli antibiotici nei delfini. Un dato inaspettato", ha detto il principale autore della ricerca, Adam M. Schaefer. "Da allora abbiamo seguito i cambiamenti nel tempo e abbiamo riscontrato un aumento significativo della resistenza agli antibiotici" nei delfini.


Farmaci inefficaci

Dei delfini sottoposti ad analisi e osservazione, 171 hanno "fornito" materiale di studio. I ricercatori sono riusciti a isolare oltre settecento microrganismi portatori di malattie. Alcune di queste, patologie che colpiscono anche l'uomo, come l'Escherichia coli, che può essere all'origine di setticemia, polmonite o meningite, la psesudomonas aeuruginosa, causa di infezioni sia all'apparato respiratorio che a quello urinario. In media, la resistenza ad almeno un antibiotico riscontrata nei cetacei presi in considerazione era decisamente alta: l'88,2%. Alla fine dell'esperimento, gli antibiotici meno efficaci contro i ceppi presenti negli animali sono stato l'eritromicina - che serve per impedire la crescita dei batteri -,  verso cui erano resistenti al 91,6%, ampicillina (77,3%) e infine la cefalotina (61,7%). La principale causa di questo fenomeno, secondo gli autori della ricerca, è l'attività umana e gli scarichi di prodotti, rifiuti - sia della nostra quotidianità sia dell'industria - nei mari.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
SANITÀ

Il primo ospedale a misura di donna

Esordio a Milano della struttura "rosa" ispirata al Brigham and Women Hospital di Boston
CATANIA

Madre tenta di uccidere il figlio. La badante lo salva

Il giovane è un ventenne disabile. La donna gli ha fatto ingerire un flacone di sedativo
Dia
'NDRANGHETA

Decapitati i vertici di due cosche di Cosenza

Arrestato, in Francia, Domenico Stanganelli: era latitante dal 2014
Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a Bruxelles - Foto © Afp
IL PUNTO

Mutamenti parlamentari

Tre senatori del Movimento Cinque Stelle passano alla Lega, botta e risposta Salvini-Di Maio
Un senza tetto dorme alla stazione
ROMA EST

Firmato accordo tra Inps e Comunità di Sant’Egidio

Al via un centro di integrazione per facilitare l’erogazione dei servizi di base alle fasce deboli
Neve in città
MALTEMPO

Allerta neve nel Nord Italia

Al Centro farà la sua comparsa sull'Appennino sopra i 1400 metri
Un sacerdote in ospedale
FEDE

Siglato il Manifesto interreligioso dei diritti nei percorsi di fine vita

Rappresenta un importante traguardo del dialogo interreligioso in ambito sanitario
Ugo Grassi

Quando l'eletto è sganciato dall'elettore

Dichiarazioni al vetriolo quelle rilasciate da Luigi Di Maio per l’approdo del Senatore Ugo Grassi alla Lega,...
Jeremy Corbyn
LO SCONFITTO

Corbyn, la caduta del leader ombra

I laburisti colano a picco e puntano il dito contro il loro presidente, accusato di troppe incertezze sul fronte Brexit
I sofficini - screenshot di uno spot pubblicitario
PALERMO

Quando la cena si trasforma nel pomo della discordia

Un antico proverbio recita: "Tra moglie e marito non mettere il dito", ma ci sono alcuni casi in cui è...
Scritta contro la mafia a Capaci

Mafia e razzismo, voci dolenti della povertà morale

Mafia, razzismo e povertà sono le manifestazioni più tragiche ed inquietanti della società...
Boris Johnson raggiunge la maggioranza assoluta
ELEZIONI

Trionfa Johnson: Regno Unito verso la Brexit

Tracollo dei laburisti, al premier la maggioranza assoluta: cosa succede ora