Un messaggio di speranza da medici e infermieri sulle rime della Divina Commedia (VIDEO)

L'iniziativa promossa dalla Regione Toscana nel Dantedì parte dall'Ospedale Santa Maria Nuova

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:33

In occasione del Dantedì medici e infermieri dell’ospedale fiorentino di Santa Maria Nuova, da un anno impegnati in una delle battaglie più dure della loro carriera, lanciano un messaggio di speranza. Immancabilmente, con le parole dell’immenso Poeta, Dante. Il messaggio termina con il celebre verso “E quindi uscimmo a riveder le stelle“.

I medici hanno risposto all’invito proposto dal presidente della Toscana Eugenio Giani di leggere gli ultimi versi del canto 34 dell’Inferno, declamando in un video le famose parole passate alla memoria collettiva.

Un ospedale scelto non a caso, quello di Santa Maria Nuova, perché sorge sul terreno donato il 23 giugno 1288 da Folco Portinari, padre della Beatrice cantata da Dante affinché si costruisse il nosocomio.

Il video è stato realizzato con la collaborazione dell’Asl Toscana Centro e della Fondazione Santa Maria Nuova Onlus. Nel video sono mostrare anche le foto tratte dalla mostra del fotografo Massimo Sestini ‘Indispensabili infermieri’, realizzata e visibile presso l’ospedale di Santa Maria Nuova.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.