L’ultimo progetto dei Pooh dedicato a Stefano D’Orazio

A pochi giorni dalla scomparsa di Stefano D'Orazio, arriva l'ultimo progetto dei Pooh: una raccolta in musica della storia del gruppo italiano più longevo e famoso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:09

A pochi giorni dalla morte di Stefano D’Orazio, esce l’ultimo progetto dei Pooh “Le canzoni della nostra storia” (Tamata/Sony Music): una raccolta con le più belle canzoni del gruppo, dall’esordio nel 1966 fino allo scioglimento nel 2016. Un cofanetto da 4 cd con 72 brani e 3 Lp con 36 brani. Un lavoro che sintetizza in musica uno dei gruppi più famosi della musica italiana, certamente il più longevo. Con all’attivo più di 100 milioni di dischi venduti, un vero e proprio record per un complesso italiano.

L’inedito contenuto nel cofanetto

La raccolta si apre con l’inedito “Meno male“, il primo provino in assoluto di “Tanta voglia di lei”: una versione diversa del brano nel titolo e nel testo da quello comparso poi nell’album Opera Prima del 1971.

“Tanta voglia di lei” fu il primo singolo dei Pooh inciso per CBS dopo la fine del contratto con la Vedette. Il singolo riporta nuovamente i Pooh nelle classifiche, da cui mancavano dal 1968, dopo il successo di In Silenzio e di piccola Katy. Il singolo per la prima volta raggiunge i vertici dell’hitparade, rimanendovi per 10 settimane.

La dedica speciale a Stefano D’Orazio

Alla realizzazione del progetto ha contribuito in maniera decisiva proprio D’Orazio. “Ha avuto un ruolo fondamentale – ha dichiarato Andrea Rosi, Presidente & Ceo di Sony Music Entertainment Italy -. D’altronde è sempre stata la ‘mente’ strategica del gruppo. La sua musica e le sue parole rimarranno per sempre. Questo disco è dedicato a lui”. 

Stefano D’Orazio Batteria, voce e flauto traverso dal 1971 al 2009, poi nel 2015 e 2016, in occasione della reunion per il cinquantennale, è stato un autore di una parte dei testi delle canzoni del gruppo, del quale in seguito è divenuto anche responsabile manageriale. E’ morto pochi giorni fa, il 6 novembre dopo aver contratto il Covid-19 all’età di 72 anni.

I progetti futuri degli ex Pooh

Dodi Battaglia è al lavoro su un disco solista di inediti, in uscita nei primi mesi del 2021, di cui un assaggio è dato dal brano One Sky (Azzurra Music), inciso insieme al chitarrista americano Al Di Meola. E anche Riccardo Fogli, rientrato nel gruppo per la reunion, è tornato con una nuova versione di ‘Mondo’, il suo primo successo da solista del 1976: ‘Mondo 2020 – Sono un uomo che ha vissuto’, in uscita il 27 novembre, con un ospite d’eccezione: l’amico di sempre Dodi Battaglia alla chitarra elettrica. Red Canzian è al lavoro per portare in scena Casanova – opera pop, uno spettacolo dedicato al veneziano. Roby Facchinetti, invece, ha pubblicato il 25 settembre l’album dal vivo “Inseguendo la mia musica” (Sony Music), da cui è stato estratto nei giorni scorsi “Io e te per altri giorni”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.