Le fragranze artistiche: una filosofia di pensiero

Queste piccole opere d’arte, negli ultimi anni, stanno incontrando un sempre maggiore interesse.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:14
Fonte: ANSA

Dietro i profumi di nicchia c’è un mondo tutto da scoprire, fatto di nasi alla continua ricerca di ispirazione, emozioni trasformate in fragranze. Per raccontare questo mondo si possono prendere ad esempio brand come Floris London fondato  nel 1730 che ha affascinato Giorgio IV, come Lady Diana e Kate Middleton, O Creed  che risale al 1760. Questi brand sono stati capaci di rinnovarsi, superando sia mode che tendenze.

Le origini

La profumeria artistica raggiunse il massimo splendore negli anni Venti. Erano anni in cui il profumo ha un preciso scopo:  connotare l’indipendenza e contribuire alla riconoscibilità dell’individuo. Basta una semplice scia di profumo per riconoscere chi lo indossa.

Un mix di storia e di cultura

Sono realizzati con materie prime ricercate, molto spesso rare, e con processi artigianali capaci di rendere un’essenza originale, unica e irripetibile, proprio come avveniva in passato prima della creazione delle fragranze commerciali.

Un tempo questi piccoli capolavori erano privilegio di regnanti e di nobili. Molti si sono tramandati nei secoli.

All’inizio non esisteva il termine “di nicchia” perché non era necessario specificarlo. Un profumo era unico e basta, dato che veniva creato su commissione. Oggi, invece, si parla di fragranze di nicchia per differenziarle dagli attuali profumi in commercio, risultato di un processo industriale e commerciale.

Ogni volta che indossiamo un profumo di nicchia è una storia che raccontiamo, c’è l’incontro del profumo con la pelle; poi le note profumate ad una ad una si intrecciano per evaporare e dare un risultato ogni volta diverso.

Le loro caratteristiche

I profumi di nicchia sono caratterizzati da tre parole chiave: continuitàcoerenza e unicità. Caratteristiche che nulla hanno a che fare con gli  aspetti più consumistici quali marketing e produzione su larga scala.

Perché continuità? Perché un profumo di nicchia è sempre contemporaneo, non passa mai di moda. Sono fragranze fatte per durare nel tempo e per piacere sempre, così come un’opera d’arte. La loro piacevolezza non si esaurisce con le mode del momento, ma le superano grazie alla loro continuità.

Perché coerenza ? Perché l’intero processo produttivo e di vendita rispetta le peculiarità della profumeria di nicchia: dallo stile e dalla filosofia dell’azienda fino ai canali distributivi. Quando si entra in una profumeria artistica si accede in un luogo unico, dove è possibile confrontarsi con la creatività che i maestri profumieri impiegano per creare le loro fragranze.

Un profumo di nicchia non solo resiste alle mode, ma addirittura le influenza. I laboratori di ricerca, infatti, sperimentano soluzioni che, nel giro di cinque o dieci anni, vengono presi a modello della profumeria commerciale.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.