La macchina puzza? Il trucco economico e facile per togliere i cattivi odori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00
Foto Pixabay

Senza l’adeguata pulizia, nel quotidiano è facile incorrere in odori poco piacevoli. Un problema che può riguardare anche l’abitacolo della nostra automobile.

Se infatti, per esempio, ci dimentichiamo di togliere dai filtri del veicolo tutte le impurità che vi si accumulano nel tempo, quello che sentiremmo una volta montati in macchina e partiti risulterebbe davvero sgradevole. Si tratta di un’operazione che si fa solitamente d’estate, così come il lavaggio degli interni e dell’esterno dell’auto avviene più spesso con la bella stagione, quando fa più caldo e c’è il sole. D’inverno però la macchina è “a rischio” di batteri o muffe e la laviamo con minore frequenza, quando ne avrebbe invece più bisogno perché in quei mesi capita di frequente di salire in macchina con le scarpe bagnate o sporche, magari di terriccio.

Anche i nostri fedeli compagni, i nostri amici animali domestici, possono involontariamente concorrere a lasciare un odore spiacevole nell’abitacolo della nostra vettura. Basti pensare al pelo che può restare all’interno dell’auto. Certo, per ovviare al problema un valido aiuto possono essere i prodotti come i deodoranti per auto, ma sono efficaci fino a un certo punto. Ci sono però delle soluzioni naturali che possono fare al caso nostro.

Il rimedio

Una di queste, particolarmente efficace per coprire gli odori all’interno della macchina, sono i fondi del caffè. Un “trucco” che si usa, a dire il vero, in tanto modi diversi anche a casa.

Ma come possiamo eliminare quegli odori poco delicati dalla nostra auto con i fondi del caffè? Per farlo, bastano in realtà pochi e semplici passaggi. Il primo consiste nello svuotare la caffettiera, versando il caffè su un foglio di carta assorbente che poi sarà posto sopra il termosifone per asciugarlo al meglio. Il secondo passaggio è invece conservare questo foglio, che ha assorbito il caffè, ormai asciugato, dentro un fazzoletto di cotone o un piccolo sacchetto.

Il terzo passaggio consiste nell’appendere il fazzoletto o il sacchettino che contiene il foglio che ha assorbito i fondi del caffè all’altezza dello specchietto retrovisore, come già si fa abitualmente con certi profumatori d’ambiente in automobile. In questo modo otterremo un doppio vantaggio: da un lato infatti i fondi del caffè assorbiranno umidità e odori, mentre dall’altro diffonderanno l’aroma della bevande all’interno dell’abitacolo della macchina. Per ottenere un miglior risultato, è meglio ripetere queste procedura dopo qualche giorno, per tenere sempre l’abitacolo profumato.

Il rimedio quindi sta nell’uso dei fondi del caffè e il “trucco” nel loro riciclo. Questa è, rapida e facilmente replicabile, la soluzione agli odori sgradevoli che possono avvertirsi all’interno della nostra macchina.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.