Jake, lo “sciamano” italoamericano che ha guidato l’assalto al Congresso

Jake Angeli è stato il primo ieri a penetrare nell’aula del Congresso prendendo il posto destinato al vice presidente americano Mike Pence

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:35
Jake Angeli

Si chiama Jake Angeli ed è un italoamericano l’ultras pro-Trump vestito da sciamano la cui immagine al Congresso ha fatto il giro del mondo, immortalato tra i manifestanti che sono riusciti a fare irruzione nella sede del Congresso degli Stati Uniti.

Congresso Usa

Bandiera americana in mano, viso dipinto con i colori del vessillo Usa, indosso una pelliccia e sul capo un cappello con le corna da vichingo, Jake, 32 anni, è stato uno dei leader che ha guidato l’assalto a Capitol Hill. E’ un seguace di QAnon, la teoria del complotto secondo cui i poteri occulti di un Deep State hanno tentato in tutti i modi di rovesciare il potere di Donald Trump.

Jake Angeli è stato il primo ieri a penetrare alla guida di un drappello di suoi “fedelissimi” all’interno dell’aula del Congresso prendendo il posto destinato al vice presidente americano Mike Pence. E non è la prima volta che si presentava vestito in quel modo, scrive Repubblica. Nel 2020, per esempio, si era reso protagonista di una protesta in Arizona dove aveva esposto le credenze del gruppo complottista QAnon.

Piedi sul tavolo

Assieme all’uomo con i piedi sul tavolo della speaker Nancy Pelosi – quello che in una cartellina ha lasciato scritto “Noi non ci arrenderemo” – lo sciamano vestito da vichingo lascerà sicuramente un’impronta nella giornata più nera della storia d’America degli ultimi decenni.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.