Il trucco per parlare in inglese anche se non lo conosci grazie a Whatsapp

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:50
Pixabay

Se vuoi espandere la tue rete di contatti, sia nella vita privata che in quella professionale, ma non conosci bene l’inglese, grazie a Whatsapp ora puoi farlo.

Praticamente ogni giorno ci imbattiamo in termini e frasi idiomatiche di lingue straniere, in prevalenza l’inglese, di cui afferriamo il senso molto spesso grazie ad informazioni come il contesto in cui la li leggiamo, li sentiamo o perché sono accompagnati da immagini che consentono di capire al volo anche senza una conoscenza perfetta di quell’idioma. Anzi, si potrebbe dire che grazie al continuo incontrare parole inglesi, la nostra familiarità con quella lingua è molto accresciuta, soprattutto nelle generazioni più giovani. Spessissimo infatti sentiamo ragazzi e ragazze parlare un gergo adolescenziale zeppo di anglicismi con cui sono entrati in contatto sui social network o con le serie tv.

Ma se una conoscenza “scolastica” della lingua inglese (cioè che risale a quando andavamo a scuola) o un vocabolario appreso da varie fonti possono essere sufficienti per farci comprendere in maniera sommaria cosa voglia dire una determinata parola o di cosa si stia parlando, è vero pure che non bastano per intavolare una discussione meno informale, come nel caso del contesto lavorativo, o per capire e farci capire da una persona madrelingua.

Il traduttore

Pixabay

Niente paura, perché a questo problema c’è una soluzione, che si trova in Whatsapp. Proprio così, l’app di messaggistica istantanea di Menlo Park ci può aiutare a scrivere in un inglese impeccabile in modo tale da poter comunicare e chattare con chi non parla la nostra lingua ma conosce l’idioma d’Oltremanica. I continui aggiornamenti dell’applicazione infatti la rendono davvero ricca di funzioni e di opzioni sempre più indispensabili per la nostra vita privata e lavorativa.

Dov’è il “trucco”, vi starete sicuramente chiedendo? Quando lo leggerete, molto probabilmente direte dentro di voi “ma come ho fatto a non pensarci prima!”.

La soluzione infatti è usare Google Translate, il servizio di traduzione automatica multilingue del colosso del tech di Mountainview, su WhatsApp. Questo traduttore permette agli utenti di avere traduzioni istantanee di parole o intere frasi scrivendole all’interno del campo di testo e di tradurre direttamente testi inquadrati con la fotocamera dello smartphone.

Ma come si fa a utilizzare Google Translate su Whatsapp? Per prima cosa serve scaricare sul proprio smartphone Gboard, la tastiera di Google pensata apposta per questi dispositivi, che funge anche come traduttore automatico. Cliccando sui tre puntini laterali vicini alla barra di scrittura mentre sta chattando e selezionando la funzione “Traduzione”, si potrà scegliere la lingua in cui scrivere e quella in cui tradurre direttamente il testo.

Questo è sicuramente un metodo molto pratico e veloce per scrivere in inglese senza dover andare a cercare ogni singola parola o costruzione della fase, facilitando notevolmente la comprensione in chi ci legge.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.