Il segreto delle spezie: quali fanno bene alla salute

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Non solo sono nostre alleate in cucina, ma anche amiche della nostra salute. I loro segreti sono stati “svelati” dalla scrittrice Natasha MacAller nel suo libro “Le spezie della salute in cucina”.

Le proprietà delle spezie

Nel volume, la scrittrice, oltre a riportare 90 ricette provenienti dal panorama culinario mondiale, spiega anche quali sono le proprietà delle spezie. Possono rilassare, lenire le infiammazioni, aumentare i livelli di energia, rafforzare il sistema immunitario e contrastare le infezioni e inoltre, come riportato dall’Ansa, contengono potenti sostanze antiossidanti in grado di combattere i radicali liberi, che danneggiano le cellule favorendo malattie e invecchiamento.

Ecco le spezie amiche della salute

Sono trenta le spezie che sono “amiche” della nostra salute, che la scrittrice ha diviso in sei gruppi a second delle loro caratteristiche. Ad esempio, per migliorare e rinforzare le nostre difese immunitarie dovremmo utilizzare curcuma, cumino, cumino nero, chiodi di garofano, pimento, scorza di agrumi, anice stellato; le spezie disintossicanti sono cannella, rosmarino, origano, alloro, ibisco; le energetiche sono pepe nero, coriandolo, cacao, noce moscata, tamarindo; quelle “riscaldanti” sono peperoncino, zenzero, semi di senape, rafano, wasabi; le rigeneranti, invece, sono aglio, cardamomo, melagrana, fieno greco, timo)e rilassanti (salvia, basilico, zafferano, menta e citronella. Ogni capitolo del libro si apre con un’introduzione e una breve indagine scientifica di ogni spezia, ciascuna delle quali si conclude con un contributo scientifico. A seguire, tutte le ricette incentrate sulle spezie selezionate.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.