Gli etilometri che si comprano in rete sono affidabili?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:36

La questione della vita notturna nelle città e non solo rimane sempre un tema di stretta attualità. Da una parte i giovani non sono disposti a rinunciare allo “spasso” del dopo cena e dall’altra le cronache ci inondano quotidianamente di incidenti stradali spesso mortali in cui le vittime sono proprio ragazzi.

Etilometri online

Gli etilometri sono strumenti in grado indicare la percentuale di tasso alcolemico presente nel sangue del paziente attraverso un soffio prolungato. Questi sono facilmente reperibili anche sul web a prezzi relativamente modesti. Ma se si confrontano i risultati di questi etilometri con quelli in dotazione alle forze dell’ordine si riscontra un eccessivo ribasso dei primi (0,5 contro un 0,8 reale).

Etilometri delle forze dell’ordine

Gli etilometri in dotazione alle forze dell’ordine (polizia di stato, carabinieri) sono strumenti di ultima generazione e periodicamente revisionati. Gli agenti sul luogo agiscono tramite il criterio della sicurezza in modo tale di prevenire qualsiasi sinistro stradale e spesso delle morti.

Alcol e guida

Non si deve guidare se il tasso alcolemico supera gli 0,5 g/l; e se il valore va oltre 0,8 diventa un reato penale, con tutto quello che ne consegue. Le norme sono ancora più stringenti per i neo-patentati fino ai 21 anni di età che sono punibili severamente dallo 0,1g/l in poi. Gli effetti dell’alcol durante la guida sono infatti devastanti: l’alcol è la causa di circa la metà degli 8.000 decessi conseguenti ad incidenti stradali, che rappresentano la prima causa di morte per gli uomini al di sotto dei 40 anni. La guida sotto stato di ebbrezza ha causato, nel 2005, ben 4.107 incidenti stradali e le infrazioni accertate dalla Polizia Stradale nel 2006 per guida sotto l’influenza di alcol sono state 24.803. Tra i guidatori in stato psico-fisico alterato, chi è sotto l’effetto di alcol rappresenta il 70.2%. L’abuso di alcol è la causa della crescente mortalità giovanile per incidente stradale, per più del 40% dei casi, e del 46% dei morti di età compresa fra i 15-24 anni. Un eventuale rimedio sarebbe quello di affidarsi ai mezzi pubblici o meglio quello di individuare un ragazzo o una ragazza del gruppo che a rotazione non beve e non fa uso di sostanze psicotrope.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.