Torna il Festival dello Sviluppo Sostenibile, non una moda ma una necessità

Dal 28 Settembre al 14 Ottobre in tutta Italia eventi per sensibilizzare l'opinione pubblica sullo stato di salute del pianeta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:33
Coronavirus nel mondo

Con oltre 500 eventi in tutta Italia, il 28 settembre torna il Festival dello sviluppo sostenibile, la più grande manifestazione nazionale sulla sostenibilità, organizzata dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS).

Il Festival è stato presentato durante una conferenza stampa presso Rai Radio alla quale hanno partecipato i presidenti dell’ASviS Marcella Mallen e Pierluigi Stefanini, il vicedirettore di Rai Radio Michele Gulinucci, il direttore Rai per il Sociale Giovanni Parapini e i rappresentanti di partner istituzionali e aziendali.

“Abbiamo lanciato un appello e la risposta è andata oltre le più rosee aspettative. Le tematiche legate allo sviluppo sostenibile sono ormai patrimonio largamente diffuso. Si è capito, e sempre più si sta capendo che abbiamo solo questo mondo e dobbiamo tenercelo caro. La società civile vuole essere protagonista del proprio futuro”, ha spiegato la presidente Marcella Mallen.

“Il quadro mondiale non induce certo all’ottimismo: la crisi pandemica in corso, le catastrofi naturali, le guerre, la fame, la siccità, le alluvioni, travolgono il mondo”, ha poi continuato il presidente Pierluigi Stefanini, che infine ha aggiunto: “Ma non tutto è perduto”.

“Durante il nostro Festival avanzeremo proposte elaborate grazie al lavoro di 800 esperti che hanno collaborato alla elaborazione del nostro Rapporto e ascolteremo le parole di responsabili ed esperti cercando di offrire, tutti insieme, risposte che facciano dello sviluppo sostenibile una realtà e non un libro dei sogni”.

Quest’anno, la “casa” del Festival sarà il Palazzo delle Esposizioni di Roma, da dove verranno trasmessi gli eventi del Segretariato e la maggior parte di quelli dedicati ai singoli Obiettivi. Le dirette streaming verranno ospitate sui canali digital e social del Festival e dell’ASviS (festivalsvilupposostenibile.itasvis.it, canale YouTube e pagina Facebook dell’ASviS).

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.