Ellie Goldstein: ecco chi è il nuovo volto di Gucci

Protagonista della campagna beauty per il lancio del nuovo mascara, sarà anche sulle pagine di Vogue Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:00
Gucci
Ellie Goldstein un nome che si ricorderà per sempre e che rimarrà nella storia della moda. Lei è la prima modella con la sindrome di Down a posare per la maison fiorentina Gucci. Con i suoi 18 anni, la ragazza inglese è il nuovo volto della campagna beauty della griffe, scelta per il lancio del nuovo mascara l’Obscur. L’annuncio dato la stessa maison fiorentina su Instagram ha creato una catena di commenti con complimenti per la scelta fatta (975 ad oggi).
Gucci

Anche Vogue Italia pubblica il volto della modella

Ma non finisce qui: il volto di Ellie sarà anche pubblicato sulle pagine di Vogue Italia, protagonista degli scatti del giovane fotografo e artista David Pd Hyde. “Questa storia è bellissima. Faccio i complimenti a Ellie e a Gucci. La sindrome di Down non può essere un limite, mai”, ha commentato su Instagram Matteo Renzi, pubblicando la foto della modella inglese. “Sono felice e orgoglioso che Gucci, la maison che ha radici e cuore produttivo a Firenze, scelga Ellie Goldstein per la sua campagna. Un messaggio intelligente e forte: la disabilità non è e non sarà mai un limite. Chapeau!”, il commento su Facebook del sindaco di Firenze Dario Nardella. Alessandro Michele, direttore creativo della griffe della doppia G, continua così a scuotere il sistema moda con le sue scelte, sempre un passo avanti.
Gucci

Il green che fa ripensare la moda di Gucci

É di una settimana fa l’annuncio dell’attrice premio Oscar e attivista Jane Fonda come nuovo volto della campagna fotografica all’insegna della sostenibilità, ovvero la prima collezione green, ‘Gucci Off The Grid’. Senza dimenticare che – a seguito della pandemia – la maison è stata fra le prime a scegliere di sfilare con due sole collezioni l’anno, svincolate dai calendari ufficiali e dal concetto di stagione. Continua così il percorso che dice stop ai ritmi frenetici del fashion system e invita a ripensare la moda tutta.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.