VENERDÌ 19 APRILE 2019, 11:00, IN TERRIS


MARCHE - UMBRIA

Scoperta una nuova pianta sugli Appennini

L'Italia è il terzo Paese più ricco di diversità vegetale dell'area mediterranea

MILENA CASTIGLI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Corydalis densiflora subsp. apennina
Corydalis densiflora subsp. apennina
S

coperta una nuova pianta con infiorescenza sull'Appennino umbro-marchigiano. La nuova specie si presenta con fiori bianchi e violacei, carnosi e rustici e, secondo i ricercatori, è endemica sui pianori delle Marche e dell'Umbria fino alla Calabria sul Pollino. I ricercatori Fabio Conti e Fabrizio Bartolucci del Centro Ricerche Floristiche dell'Appennino, gestito grazie all'accordo tra l'Università di Camerino ed il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, in collaborazione con Luca Bracchetti di Unicam e Dimitar Uzunov, botanico dell'Università di Cosenza, hanno chiamato la pianta "Corydalis densiflora subsp. apennina". La Corydalis si aggiunge al già nutrito gruppo di specie descritte dai botanici di Unicam. La costituzione del Crfa sulle pendici meridionali del Gran Sasso (la località nella quale è stato raccolto il campione d'erbario di riferimento della nuova entità, il cosiddetto typus) si è rivelata strategica per gli studi della flora spontanea. Nei giorni scorsi è stato avviato un progetto triennale, finanziato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca nell'ambito dei progetti Prin, che permetterà di conoscere e catalogare le piante endemiche italiane, oltre 1.400, un dato che rende l'Italia il terzo Paese più ricco di diversità vegetale dell'area mediterranea.


I precedenti

Nel maggio del 2017 venne scoperto ad Ortona dei Marsi l’Astragalo nano. Il fiore dell'Astragalus exscapus si presenta come una grossa erba perenne, della famiglia delle leguminose, con robuste radici legnose e grandi fiori gialli, ed è tipico degli ambienti della steppa dell’Europa Orientale e in Italia è presente solo sulle Alpi. Sono stati trovati solo pochi esemplari di questa pianta, in un’area sul Monte Trivella, appena fuori il Parco. Nel febbraio del 2016 è stata scoperta una nuova pianta a Campo Felice: è stata chiamata "Sedum aquilanum" in omaggio alla città, situata in provincia di L’Aquila. La nuova specie, appartenente alla famiglia delle Crassulaceae, che comprende le piante grasse spontanee, è stata descritta da Fabio Conti, responsabile scientifico del Centro Ricerche Floristiche dell’Appennino del Parco nazionale Gran Sasso-Laga. La nuova specie è stata rinvenuta in una piccola popolazione e in un ambiente umido particolarmente delicato, ragion per cui è stata inserita tra le piante più minacciate del territorio italiano. 

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Carabinieri
MONDRAGONE

Pirata della strada investe una bambina: ricoverata in condizioni gravissime

L’uomo, che aveva assunto cocaina, è ai domiciliari accusato di omicidio stradale
Fiorentina-Napoli 3-4. L'esultanza degli Azzurri
SERIE A

Show e polemiche al Franchi, il Napoli fa il pieno

Gli azzurri replicano alla Juve e si impongono 4-3 sulla Fiorentina, furiosa per un penalty assegnato a Mertens
Alcuni dei migranti tratti in salvo
AGRIGENTO

Porto Empedocle: 20 migranti salvati in mare

Tragedia sfiorata: tra le persone tratte in salvo, anche una donna incinta
Cristiano Ronaldo
CAMPIONATO DI CALCIO

Riparte la Seria A con Parma-Juventus

Da quest'anno regole più severe sui falli di mano e cartellini per gli allenatori
Protesta dei navigator in Campania
REDDITO DI CITTADINANZA

Sciopero della fame dei navigator

In Campania braccio di ferro tra i vincitori del concorso e il governatore
Aula scolastica
ISTRUZIONE

In classe per diventare buoni cittadini

Il 5 settembre l’educazione civica torna ad essere materia obbligatoria. Cosa cambia per la scuola
Scontri a Hong Kong
ASIA

Guerriglia urbana a Hong Kong: 1 ferito

Nuovo lancio di molotov e cariche della polizia sui manifestanti
Macron al G7 da Biarritz
G7 BIARRITZ | FRANCIA

Macron: "Sarà un vertice ecoresponsabile"

Trump: "Io e il presidente francese abbiamo molto in comune e siamo amici da tempo"