Coronavirus, Foggia: ecco come ha chiuso i suoi confini Monteleone di Puglia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:38

Come impedire gli accessi in un comune da parte di “forestieri”?. Una soluzione creativa, per cercare di arginare il propagarsi del contagio da coronavirus, l’ha trovata il sindaco di Monteleone di Puglia (Foggia), Giovanni Campese.

“Dissuasori” ecologici

Il primo cittadino del comune situato sui Monti Dauni, ieri sera ha fatto piazzare dalla Protezione Civile alcune rotoballe agli ingressi del paese, lasciando libera solo una via di accesso, quella di via Mancini. “Abbiamo emanato – ha spiegato il primo cittadino – un’ordinanza chiudendo l’accesso ai forestieri“. Nel piccolo centro foggiano al momento non si registrano casi di contagio ma la decisione di chiudere il paese è stata presa, ha spiegato Campese, anche per la vicinanza con i centri irpini dove sono stati riscontrati più casi e con la zona rossa di Ariano Irpino. Così ieri sera, alcuni uomini della protezione civile, aiutati da cittadini a bordo di trattori, hanno posto i blocchi con le balle di fieno. Il sindaco ha anche disposto la chiusura delle attività commerciali. “I miei concittadini – ha ribadito il sindaco Campese – si stanno comportando in modo encomiabile. Sto girando il paese per ringraziarli uno per uno per i sacrifici che stanno facendo”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.