MERCOLEDÌ 15 MAGGIO 2019, 11:00, IN TERRIS

Cassazione, impugnabili le multe fatte con autovelox

Si potrà ricorrere e vedersi annullate le sanzioni se l'apparecchio è stato disposto in maniera non corretta

GIUSEPPE CHINA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
T

irano un sospiro di sollievo tutti coloro che quando guidano si fanno predere dalla foga e dalla voglia di premere il piede sul pedale dell'acceleratore. Infatti con l'ordinanza 12309/19 la Corte di Cassazione la VI Sezione civile concede la possibilità agli automobilisti di chiedere l'annullamento di una multa, fatta con l'autovelox, se il dispositivo è posizionato sulla carregiata opposta a quella del senso di marcia.


La decisione degli Ermellini

Secondo quanto previsto dal pronunciamento dei giudici della Corte Suprema di Cassazione, infatti, la multa è impugnabile con successo se il decreto prefettizio che autorizza il posizionamento dell'apparecchio elettronico di controllo prevede la sua installazione in direzione opposta a quella in cui viene effettivamente sistemato. Viene dunque confermato un precedente orientamento, espresso nell'ordinanza numero 23726 del 2018, e ribadito come non sia obbligatoria l'indicazione nel decreto prefettizio del lato della carreggiata in cui viene sistemato l'Autovelox, ma qualora sia prevista questa va rispettata. Diventano dunque più trasparenti le possibilità per vincere un ricorso: "Nel caso il decreto prefettizio abbia espressamente previsto il posizionamento del dispositivo lungo soltanto un senso di marcia e l'accertamento sia stato effettuato sul senso opposto, perché difettando l'adozione di uno specifico provvedimento, il verbale di contestazione differita della violazione prevista all'articolo 142 del Codice della Strada è affetto da illegittimità derivata".


Il caso nato da un ricorso di conducente di Isernia

La pronuncia è scaturita da un caso di un automobilista che aveva inoltrato un ricorso per una multa rimediata su una strada del Comune di Macchia d'Isernia. Aveva vinto sia davanti sia al Giudice di pace sia al Tribunale di Isernia. La multa era stata fatta con un Autovelox posizionato sul lato destro della carregiata, anziché sul sinistro, come previsto dal decreto prefettizio. Inoltre secodo i giudici della Cassazione le strade ad "alto scorrimento", per la loro natura, non sono adatte all'accertamento con stop del mezzo, dato che obligherebbero il conducente a continue frenate, ponendo a rischio l'incolumità di coloro che viaggiano. Occorre dunque prestare molta attenzione alla tipologia di strada in cui è stata fatta la multa. Senza determinate caratteristiche, la strada urbana ad alto scorrimento, non può essere considerata tale, con conseguente nullità della multa. Che viene in ogni caso stabilità in via definitiva dal Giudice. 

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il vertice di maggioranza
GOVERNO

Manovra, braccio di ferro sulle microtasse

Frizione Italia Viva-Pd, sospeso il vertice. Bellanova: "Con plastic e sugar tax si rischia il disastro occupazionale"
Pedoni solitari
53° RAPPORTO CENSIS

Italiani sempre più ansiosi e dipendenti da smartphone

Lo scenario politico odierno è affollato da "non decisioni"
Bimba in lacrime al nido
VARESE

Maltratta i bimbi e si apparta col compagno: maestra sospesa

"Guardati, fai schifo", "piangi che così ti passa" sono le frasi rivolte alle piccole vittime del...
Volontarie della croce rossa e personale ospedaliero
SALUTE

Firmato accordo tra Croce rossa e Campus bio-medico

Le crocerossine, con la loro attività di volontariato, supporteranno l’attività infermieristica

Sondaggio che va, sondaggio che viene

Abbiamo sottolineato più volte che la politica ormai è scandita da sondaggi. Bene che vada settimanali....
Parte del manifesto blasfemo apparso a Bologna

Un'offesa alla Mamma Celeste

A Bologna, una festa universitaria diventa blasfema
Donald Trump
KIEVGATE

Via libera all'impeachment: cosa rischia Trump

L'annuncio della speaker Nancy Pelosi ha mandato su tutte le furie il presidente. Ma c'è lo scoglio del Senato
Concilio Vaticano II

Pietro non fa politica

La tentazione è vecchia di due millenni: cercare di tirare la bianca veste verso una parte,...
Palazzo Chigi
GOVERNO

Manovra, salta l'intesa in Cdm

Ok alla riforma del processo civile ma Italia viva fa muro su sugar e plastic tax. Conte: "L'esecutivo va avanti"
AFRICA

Ecco chi sono le 14 persone rapite dall'Isis

La notizia è stata diffusa dal Site
L'elemosiniere di Sua Santità, Konrad Krajewski, e Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant'Egidio, mentre accolgono i 33 profughi provenienti da Lesbo a Roma Fiumicino - Foto © Sir
CHIESA IN USCITA

L'elemosiniere del Papa: "Se aprissimo le nostre parrocchie, a Lesbo non ci sarebbero più profughi"

Parla il cardinale Krajewski, giunto a Fiumicino ad accogliere 33 rifugiati
MILANO

Dramma fuori dalla metro, clochard muore di freddo

L'appello del sindaco Sala ai cittadini: "Invitateli ad andare nei centri"