Scoperto l’antenato più prossimo dei nostri cani: ecco a quale specie apparteneva

Uno studio ha sequenziato i genomi di nove esemplari di questa specie ed è emersa l'evoluzione di alcuni di questi in cani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:35

Il lupo nano del Giappone conosciuto con il nome scientifico di Canis lupus hodophilax è una specie estinta da cui potrebbero essere derivati i moderni cani.

Lo studio

Ciò è stato rivelato da uno studio pubblicato sulla rivista BioRxiv e condotto dagli scienziati della Graduate University for Advanced Studies, che hanno sequenziato i genomi di nove esemplari museali della specie estintasi oltre un secolo fa.

Le analisi condotte

Il team di ricercatori ha esaminato campioni di tessuto degli animali, che derivano da un ramo evolutivo di lupi che si è differenziato tra i venti e i quaranta mila anni fa e, secondo quanto emerso, alcuni di questi esemplari si sono evoluti in cani, probabilmente nell’Asia orientale.

Le conclusioni dell’indagine

L’indagine degli studiosi confermerebbe inoltre che le specie di lupo nano giapponese e cane da slitta si sarebbero incrociate intorno ai diecimila anni fa. A tal proposito gli studiosi sperano di raccogliere ulteriore materiale genetico da ossa antiche trovate nella regione asiatica per confermare questa idea, anche se, gli stessi, potrebbero essere piuttosto difficili da identificare.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.