MARTEDÌ 07 APRILE 2015, 16:52, IN TERRIS

TANTI AUGURI A FRANCIS FORD COPPOLA, IL REGISTA DEL PADRINO COMPIE 76 ANNI

Fu lui a volere Al Pacino come co-protagonista di Marlon Brando

AUTORE OSPITE
TANTI AUGURI A FRANCIS FORD COPPOLA, IL REGISTA DEL PADRINO COMPIE 76 ANNI
TANTI AUGURI A FRANCIS FORD COPPOLA, IL REGISTA DEL PADRINO COMPIE 76 ANNI
Sono ben 76 le candeline sulla torta di Francis Ford Coppola, il regista, produttore e sceneggiatore cinematografico statunitense che negli anni '70 fu uno dei primi a dare un nuovo impulso al cinema hollywoodiano. I suoi film infatti si collocano in un periodo di trasformazione del cinema, quello della New Hollywood, quando grazie al rinnovamento finanziario e del ciclo produttivo, i registi americani iniziarono a prendere il controllo dei loro film - diventando autori - proprio come in Europa.

I primi successi di Coppola arrivano proprio negli anni '70, quando insieme ad Edmund North scrive la sceneggiatura di "Patton, generale d'acciaio". Ma il primo successo alla regia arriva solo due anni dopo, nel 1972 con "Il Padrino", film vincitore di tre Oscar Solo due anni dopo la Paramount lo chiama a dirigere il film "Il Padrino", la storia di una famiglia mafiosa italo-americana, i Corleone. In questo film fu proprio Coppola a volere come co-protagonista di Marlon Bando un'ancora sconosciuto Al Pacino.

Nel 1979 arriva un altro grande successo del regista italo-americano, Apocalypse Now, pellicola ispirata a "Cuore di Tenebra" di Joseph Conrad. Il film vede di nuovo protagonista Marlon Brando, ricevette 8 nomination agli Oscar, ma ne vinse solo due e si aggiudicò la Palma d'oro al Festival di Cannes. Negli anni '80 diresse Patrick Swayze ed un giovanissimo Tom Cruise ne "I ragazzi della 56° strada", mentre nel 1988 realizza il suo film più importante del decennio, "Tucker - Un Uomo e il suo sogno". Nel 1992 inizia la lavorazione di "Jack", uno dei suopi film più costosi ed interpretato da Robin Williams, Diane lane, Jennifer Lopez e Bill Cosby. Nel 2010 è stato insignito del Premio alla memoria Irving G. Thalberg, in riconoscimento alla sua carriera come regista, sceneggiatore e produttore.

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
VITERBO

Anziani coniugi trovati morti in casa

La coppia era stata avvolta nel cellophane. Ricercato il figlio che viveva con loro
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Silvio Berlusconi
RISCHIO STRAPPO

Berlusconi: "Salvini? Fa i capricci"

Il leader del Carroccio duro dopo il 'no' di Forza Italia alle legge sui reati gravissimi: "Stop agli...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"