VENERDÌ 19 MAGGIO 2017, 10:02, IN TERRIS

Recuperata la tela del Barocci rubata a Urbino quasi 40 anni fa

"Testa di fanciullo" stava per essere battuta da una notissima casa d'aste genovese per 800 euro

AUTORE OSPITE
Recuperata la tela del Barocci rubata a Urbino quasi 40 anni fa
Recuperata la tela del Barocci rubata a Urbino quasi 40 anni fa
Dopo 37 anni di attesa e ricerche infruttuose, è tornata a "casa" la 'testa di fanciullo' del Barocci. I carabinieri del Nucleo Tutela patrimonio artistico di Genova hanno infatti recuperato la porzione di una importante tela del pittore urbinate cinquecentesco che era stata rubata dal duomo di Urbino agli inizi degli anni '80.

Nascosta in una casa d'aste


La 'testa di fanciullo' si trovava nientemeno che in una notissima casa d'aste genovese; ma in tutti questi anni si presume che sia stata tenuta ben nascosta da privati. L'opera, che sarebbe andata battuta il prossimo 31 maggio, era presentata dalla casa d'asta sotto la dicitura 'Testa di bimbo di cm 40x42' ed era stata attribuita a un anonimo pittore veneto del XVII secolo.

Il prezzo base della tela era stimato per soli 800 euro, ma c'è da credere che il costo finale sarebbe stato decisamente più alto. Federico Barocci detto il Fiori (Urbino, 1535 – Urbino, 30 settembre 1612) è infatti un importante esponente del Manierismo italiano e dell'arte della Controriforma ed è considerato uno dei precursori del Barocco.

Il riconoscimento


La porzione della tela è stata riconosciuta sul catalogo della casa d'aste da un gallerista pesarese che ha avvisato l'assessore alle Arti a Rimini, Massimo Pulini, che ha confermato l'attribuzione: quel frammento era la testa del bambino perduta del Barocci. Pulini ha subito avvisato il Nucleo tutela patrimonio artistico dei Carabinieri che ha recuperato la frazione della tela, riportando a casa - dopo quasi 4 decadi - la testa di fanciullo.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Alessio Cerci in azione
SERIE A

Okwonkwo-Donsah rimontano il Verona: il Bologna respira

Il monday-night va ai felsinei: scaligeri avanti due volte ma rimontati e superati. E' il quinto k.o. di fila
Cateno De Luca
SICILIA

Domiciliari revocati a Cateno De Luca

Per il deputato regionale resta il divieto a ricoprire ruoli apicali negli enti coinvolti nell'inchiesta
Jana Novotna con il trofeo vinto a Wimbledon, nel 1998
TENNIS

Addio a Jana Novotna, la regina del doppio

La tennista ceca si è arresa al canrco a 49 anni. In carriera una vittoria a Wimbledon nel singolo, nel 1998
Domenica Rita Adriana Bertè (Mimì) alias Mia Martini
TRIBUTO

Mantova ricorda Mia Martini: quest'anno avrebbe compiuto 70 anni

La direzione artistica è affidata a Mimmo Cavallo
Carlo Tavecchio
FEDERCALCIO

Tavecchio, sfogo d'addio: "Pago la scelta di Ventura"

Passo indietro del presidente della Figc dopo il flop mondiale: "Se quel palo fosse entrato sarei un eroe"
Il pianeta gassoso Giove
SISTEMA SOLARE

L'acqua terrestre viene da Giove

Ridimensionata la teoria secondo la quale proverrebbe da asteroidi e comete
L'on. Franceschini all'inaugurazione di
MOSTRA

Napoli: al via "Pompei@Madre. Materia Archeologica"

Franceschini: "Inaugurata la mostra più importante dell'anno in Italia"
Sebastian Pinera
CILE

Presidenziali: a Pinera il primo turno

Nel ballottaggio del 17 dicembre sarà sfida con il candidato di centrosinistra Guillier