LUNEDÌ 15 GIUGNO 2015, 11:27, IN TERRIS

OTTO SECOLI DI MAGNA CARTA, TRA DOODLE E TWITTER IL WEB CELEBRA IL GRANDE EVENTO

L'antico documento in cui venivano sanciti una serie di limiti al potere del sovrano fu concesso il 15 giugno 1215

AUTORE OSPITE
OTTO SECOLI DI MAGNA CARTA, TRA DOODLE E TWITTER IL WEB CELEBRA IL GRANDE EVENTO
OTTO SECOLI DI MAGNA CARTA, TRA DOODLE E TWITTER IL WEB CELEBRA IL GRANDE EVENTO
Era il 15 giugno 1215 quando il re d'Inghilterra Giovanni Senzaterra rilascia ai baroni, che gli rifiutarono fedeltà, questo documento in latino che rappresenta in epoca feudale il riconoscimento dei privilegi del clero e dei feudatari, eliminando o diminuendo l'influenza del re. Nello specifico la charta libertatum introduceva il divieto per il sovrano di imporre nuove tasse ai suoi vassalli diretti senza senza il consenso del "Comune Consiulium Regni".

L'importante ricorrenza è stata celebrata anche da un doodle. Sulla homepage del motore di ricerca appare Re Giovanni il quale, di fronte alle proteste dei baroni, si vede costretto a rilasciare la Magna Carta. Nell'immagine di google si vede inoltre un uomo in catene che viene liberto, simboleggiando l'articolo 39 del documento nel quale si affermava il principio dell'habeas corpus, ovvero la garanzia - valida per tutti gli uomini liberi - di non poter essere imprigionati senza prima aver sostenuto un regolare processo, da parte di una corte di pari o secondo la legge del regno.

L'evento storico è di tale importanza che su Twitter è stato aperto un account per l'occasione con l'hashtag #BillOfRights. La carta ad una settimana dalla sua sottoscrizione, veniva diffusa in ogni contea secondo quanto ordinato dal Re. Nel tempo però lo stesso sovrano si accorse che non desiderava la sopravvivenza di tale documento, tanto da inviarne una copia al Papa, Innocenzo III, perché la dichiarasse nulla. Tale annullamento provocò una guerra civile di due anni e a ristabilire i diritti della Carta fu il successore Enrico III.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Rahul Gandhi
INDIA

Rahul Gandhi è il leader del Partito del Congresso

Nipote di Indira, succede alla madre, l'italo-indiana Sonia
Il Muro del Pianto
GERUSALEMME

La Casa Bianca: "Il Muro del Pianto è parte di Israele"

Fonti dell'amministrazione: "Impensabile uno scenario diverso". Scontri e morti nella regione