MARTEDÌ 07 FEBBRAIO 2017, 15:17, IN TERRIS

"Mostri mitologici", la nuova app che racconta i miti greci e romani

Personaggi dialoganti, illustrazioni accurate e musiche a tema: un'applicazione a scopo divulgativo e didattico

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
"Mostri mitologici", la nuova app che racconta i miti greci e romani
Probabilmente lo studio dell'epica, se affrontato nel giusto modo, potrebbe risultare uno dei più interessanti e, potenzialmente, più divertenti per gli studenti, specie i più giovani. Ambientazioni fantastiche, affascinanti duelli, misteri e creature bizzarre: da sempre il mondo dei miti (di ogni civiltà e popolo) ha appassionato e coinvolto, ispirando opere d'arte, filmografie e un'infinità di opere legate ai più svariati ambiti della cultura, dal teatro alla letteratura per l'infanzia. Per questo, cavalcando l'onda lunga delle nuove tecnologie, è oggi possibile rendere ancor più accessibile questo universo di storie e personaggi straordinari, addirittura interagendo direttamente con loro, scoprendone direttamente dalla loro "voce" il ruolo e le storie.

Mitologia 2.0


Questo il concetto alla base della nuova app "Mostri mitologici", pensata e realizzata dall'archeologo Sergio Fontana per dare nuova linfa alle vicende narrate nelle "Metamorfosi" di Ovidio, opera massima dell'autore latino e fonte di rivalorizzazione degli antichi miti greci e romani. Così, in uno scenario eccezionalmente curato dalle illustrazioni di Lucia Conversi (ispirate alle iconografie e alle ceramiche greche) e insonorizzato dalle musiche a tema di Paolo Vigliarolo, i più famosi personaggi del lunghissimo filone letterario e narrativo delle due civiltà si metteranno a disposizione dell'utente, spiegando in prima persona la propria storia e le proprie vicende, nel pieno rispetto dell'autorevole fonte ovidiana: "Il mio è un lavoro sporco - spiega ad esempio Cerbero, il mastino tricefalo posto a guardia dell'ingresso dell'Ade -, ma qualcuno deve pur farlo: faccio il cane da guardia e sono orrendo... sono il guardiano del regno dei morti e così vigilo anche sulla vostra sicurezza". Tutti i personaggi verranno doppiati da attori professionisti.

Divulgazione e didattica


C'è certamente un intento divulgativo alla base del progetto, ma anche e soprattutto didattico: la nuova app, potrebbe infatti rivelarsi uno strumento ideale per diffondere la mitologia fra gli studenti, utilizzando i contesti a loro più familiari, anche nell'ottica dell'invocata educazione al corretto uso dei mezzi di comunicazione. Questo perché, attraverso "Mostri mitologici", i docenti potranno disporre di un'innovativa interfaccia di studio, bilanciata fra la familiarità dei ragazzi con tali strumenti e la vivacità data dalle immagini al processo di apprendimento, ovviamente nei limiti del supporto allo studio vero e proprio. A breve, a tal proposito, verrà pubblicato anche un libro di testo edito da "Scienze e lettere" allegato all'app, la quale è disponibile sui sistemi iOs e Android.

 

Foto: Ansa
Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS

San Donato, la madre: "Aljica ha picchiato anche me"

Emrgono nuovi particolari sull'omicidio del piccolo Mehmed di due anni
Casa di riposo per anziani
FRANCIA

Donna di 102 anni uccide la vicina di stanza

La vittima, una 92enne, è stata trovata nel suo letto con evidenti segni di violenza
Giovanni Falcone

Giovanni Falcone

Ecco che la ventisettesima ricorrenza dell’uccisione del giudice Giovanni Falcone per mano della mafia, è...
Matteo Salvini
LA POLEMICA

Salvini: "Sbaglia chi fischia il Papa"

Il vicepremier torna a "Otto e mezzo" sul comizio in Piazza Duomo e i fischi al Santo Padre
Polizia e manifestanti a Genova
EUROPEE

Genova, scontri al corteo antifascista

Gli antagonisti sono venuti in contatto con le Forze dell'ordine, mentre cercavano di raggiungere il comizio di CasaPound
Di Maio e Salvini
SCENARI POST VOTO

Lega-M5s: prove di divorzio

Lo scontro fra i due partiti di maggioranza sembra arrivato a un punto di non ritorno