GIOVEDÌ 28 MAGGIO 2015, 13:10, IN TERRIS

LA COREA DI JULIA FULLERTON-BATTEN TRA TRADIZIONE E MODERNITA'

Attraverso la fotografia l'artista racconta i contrasti di un Paese in continua evoluzione

AUTORE OSPITE
LA COREA DI JULIA FULLERTON-BATTEN TRA TRADIZIONE E MODERNITA'
LA COREA DI JULIA FULLERTON-BATTEN TRA TRADIZIONE E MODERNITA'
"Korea", è la mostra che racconta attraverso l'arte fotografica, la vita di un Paese fortemente diviso tra Nord e Sud, la cui distanza geografica si è annullata in seguito alla globalizzazione culturale che non ha però totalmente cancellato le tradizioni e i riti del luogo. L'evento da il via domani a 'Visionarea', un organismo che unisce creatività e managerialità e destinato all'arte contemporanea, dove partirà un progetto nato dall'idea dell'artista Matteo Basilé e dall'Associazione Amici dell'Auditorium Conciliazione, che si avvale del sostegno della Fondazione Terzo Pilastro.

La mostra fotografica di Julia Fullerton-Batten, curata da Clara Tosi Pamphili, descrive la Corea da un punto di vista prettamente contemporaneo. Le sue immagini, grazie alla definizione post-produttiva, accentuano ogni singolo elemento del racconto visivo, non definendo altro luogo che quello della dimensione onirica. La belleza si manifesta tra la memoria delle tradizioni e la modernità dei contesti. Tra i soggetti principali le donne coreane ritratte nei loro meravigliosi kimono 'hanbok, sembrano figure non umane, che vivono sullo sfondo di una Seoul fredda senza fondersi mai con l'ambiente. Dalle fotografie le donne sembrano dei fiori e il colore dell'immagine non aggiunge valore visivo ma annulla ogni tensione umana.

"Visionarea", che ospita la mostra di Fullerton-Batten, "è un'iniziativa unica a Roma - spiega il presidente della Fondazione Terzo Pilastro - perché non solo spazio espositivo e luogo di incontro fra onnivori della cultura, ma è anche un incubatore di idee, un osservatorio privilegiato sull'arte contemporanea e, in un futuro si spera non lontano, un polo di produzione di progetti per artisti di tutto il mondo".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"
Recep Tayyip Erdogan
CAOS GERUSALEMME

Erdogan al vetriolo: "Israele terrorista"

Il presidente turco apre il vertice dell'Oic: "La Città santa sia capitale della Palestina"