MERCOLEDÌ 15 APRILE 2015, 17:17, IN TERRIS

IL GENIO DI LEONARDO IN MOSTRA AL PALAZZO REALE DI MILANO

La retrospettiva inizia a 563 anni dalla nascita di Da Vinci, avvenuta il 15 aprile 1452

DON MARCO MONDELCI
IL GENIO DI LEONARDO IN MOSTRA AL PALAZZO REALE DI MILANO
IL GENIO DI LEONARDO IN MOSTRA AL PALAZZO REALE DI MILANO
Inaugurata oggi, giorno dell’anniversario della nascita di Leonardo da Vinci, nato il 15 aprile 1452, la più grande esposizione in Italia mai dedicata all'artista fiorentino: "Leonardo da Vinci 1452-1519. Il disegno del mondo". Frutto di un lavoro di cinque anni l'iniziativa è prodotta da Palazzo Reale, la casa editrice Skira e curata da Pietro C. Marani e Maria Teresa Fiorio, due tra gli storici dell’arte più importanti per gli studi sul grande genio del Rinascimento. Nella mostra sono comprese più di 200 opere raccolte da un centinaio di musei e istituzioni da tutto il mondo. Eccezionale il prestito dei tre dipinti provenienti dal Louvre di Parigi (la piccola "Annunciazione", il "San Giovanni Battista" e l’ineffabile "Belle Ferronnière") e i trenta disegni autografi della collezione della Regina Elisabetta, il "San Gerolamo" della Pinacoteca Vaticana, la "Madonna Dreyfuss" della National Gallery di Washington, il celeberrimo "Uomo Vitruviano" delle Gallerie dell’Accademia di Venezia, il "Musico" dell’Ambrosiana messo a confronto con ritratti di Giovanni Bellini e Antonello da Messina. La Pinacoteca Ambrosiana presta inoltre 38 disegni del Codice Atlantico, mentre il Museo della scienza e della tecnologia, intitolato a Leonardo, presta due modelli storici di macchine: il carro automotore e il maglio battiloro.

L’esposizione aprirà al pubblico giovedì 16 aprile proprio a Palazzo Reale a pochi giorni dal via di Expo 2015. "Sarà l’evento principale - ha detto l'Assessore alla Cultura Filippo Del Corno - che Milano offre ai visitatori dell’Esposizione Universale. Una proposta che nasce da un lavoro tanto appassionato quanto lungo e paziente di relazione con le principali istituzioni culturali di tutto il mondo, partendo dalla milanese Biblioteca Ambrosiana". "L’alto livello curatoriale della mostra - ha aggiunto- ne fa un momento di svolta nell’ambito della ricerca e dell'approfondimento sulla figura eclettica di Leonardo, e vuole confermare il ruolo di Milano quale capitale dell’arte e del pensiero, oggi come alla fine del Quattrocento quando Leonardo viveva a Milano alla corte degli Sforza. Anni fertili per lo sviluppo del pensiero creativo del genio toscano, che ha vissuto a Milano più che in qualunque altro luogo, in Italia e all’estero, e che qui ha lasciato tante tracce del suo passaggio, come la straordinaria Sala delle Asse”.

L'esposizione presenta una visione di Leonardo non mitografica, né retorica né celebrativa, ma trasversale su tutta l’opera del poliedrico personaggio, considerato come artista e scienziato attraverso alcuni temi illustrati in dodici sezioni, a partire dalla formazione fiorentina fino ai due soggiorni milanesi e alla permanenza in Francia, sottolineando così alcune costanti della sua visione artistica e scientifica. Due sezioni finali mostrano anche l’influenza di Leonardo pittore e teorico dell’arte in età moderna e la formazione del suo mito, incentrato sulla Gioconda. Dal percorso espositivo risulta chiara anche la sua vocazione all’interdisciplinarietà e al continuo intrecciarsi di interessi, attraverso l’approccio analogico allo studio dei fenomeni e alla loro rappresentazione grafica, riassunti e culminanti nei suoi dipinti più tardi.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
VITERBO

Anziani coniugi trovati morti in casa

La coppia era stata avvolta nel cellophane. Ricercato il figlio che viveva con loro
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Silvio Berlusconi
RISCHIO STRAPPO

Berlusconi: "Salvini? Fa i capricci"

Il leader del Carroccio duro dopo il 'no' di Forza Italia alle legge sui reati gravissimi: "Stop agli...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"