MERCOLEDÌ 08 APRILE 2015, 11:26, IN TERRIS

È MORTO GIORGIO SALVINI, LUTTO NEL MONDO DELLA FISICA

Fu lui a costruire l'elettrosincrotrone di Frascati

AUTORE OSPITE
È MORTO GIORGIO SALVINI, LUTTO NEL MONDO DELLA FISICA
È MORTO GIORGIO SALVINI, LUTTO NEL MONDO DELLA FISICA
E' morto il fisico Giorgio Salvini, “padre” del primo acceleratore circolare italiano, l'elettrosincrotrone di Frascati. Aveva 95 anni, era nato a Milano nel 1920; si è spento serenamente mercoledì 8 nella sua casa romana. Il suo primo lavoro scientifico l’aveva prodotto da clandestino, nascosto dal suo professore e relatore Giovanni Polvani nelle stanze dell’Istituto di Fisica dell’Università di Milano. Erano gli ultimi anni della Seconda Guerra Mondiale e Salvini era un giovanissimo sottotenente del Genio degli Alpini

Con Edoardo Amaldi è stato protagonista della rinascita della fisica italiana nel dopoguerra. Divenne ministro dell’Università e della Ricerca tra il 1995 e il 1996, presidente dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) dal 1966 al 1970 e presidente dell'Accademia dei Lincei dal 1990 al 1994. Inoltre, negli anni ‘70, era nel gruppo che al CERN rivelò i bosoni intermedi W e Z˚, scoperta per cui Carlo Rubbia ricevette il premio Nobel nel 1984. Ma Salvini è ricordato principalmente per essere una delle figure storiche della fisica italiana. A lui infatti si deve la nascita del primo acceleratore circolare italiano di particelle: l’elettrosincrotrone di Frascati.

“Uno dei protagonisti della rinascita della fisica italiana nel dopoguerra. Una storia simbolo di un’Italia ottimista e all’avanguardia”. Così Fernando Ferroni, presidente Infn, ricorda il suo predecessore. “Fu una storia magnifica – racconta il presidente Infn - Subito dopo la guerra, tra il ‘52 e il ‘53, Amaldi andò in giro a reclutare i migliori giovani per far nascere il nuovo centro. A Salvini diede il compito - incredibile - di costruire il primo apparecchio di quel tipo in Italia, una macchina che doveva essere la più potente e importante al mondo. Era un’idea di rinascita che Salvini, che era un giovanotto di 33 anni, sposò con l’ottimismo e la volontà che l’hanno sempre contraddistinto”. L’Italia ha perso oggi un altro pezzo importante della sua storia: “Grazie all’acceleratore - conclude Ferroni - i laboratori di Frascati e l’Italia divennero un polo d’avanguardia, d’intelligenza e futuro, nella fisica mondiale”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'esultanza del Milan al termine del match contro il Bologna
CALCIO | SERIE A

Frenano Roma e Napoli, sorride il Milan

Giallorossi e partenopei fermati sullo 0-0 da Chievo e Fiorentina. Primo successo per Gattuso, ok Udinese e Sassuolo
Monsignor Antonio Riboldi
NAPOLI

Addio a monsignor Riboldi, protagonista della lotta alla camorra

Il vescovo emerito di Acerra (Napoli) si è spento all'età di 94 anni
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella
MATTARELLA

"Il rispetto dei diritti umani è il pilastro di una società giusta"

Il messaggio del presidente della Repubblica in occasione della Giornata mondiale per i diritti umani
Il Duomo di Milano
CONCERTO DI NATALE

Arie sacre in Duomo di Milano

In scaletta le più belle "Ave Maria" del reportorio classico
Spelacchio
NATALE A ROMA

"Spelacchio", l'albero più sbeffeggiato sui social

L'abete di Piazza Venezia è considerato uno dei peggiori che Roma Capitale abbia mai avuto
La Stazione spaziale internazionale
MICRORGANISMI IN ORBITA

Trovati batteri terrestri all'interno della Stazione Spaziale

Sono stati portati in orbita dagli astronauti