DOMENICA 06 GENNAIO 2019, 11:00, IN TERRIS

Carcadè, la risposta sovranista al té

Gusto e proprietà benefiche di questa bevanda si intrecciano con l'esperienza storica dell'Italia fascista

REDAZIONE
Carcadè
Carcadè
N

el 1935 la Società delle nazioni di Ginevra comminò delle sanzioni nei confronti dell'Italia fascista, accusata di aver aggredito l'Etiopia. Nel Belpaese, da quel momento, non arrivarono più prodotti d'importazione straniera, compresi diversi alimenti. Tra questi il, che la Gran Bretagna produceva con le foglie delle piantagioni dell'India, che allora era una sua colonia. Gli italiani - è noto - hanno un ingegno molto sviluppato, pertanto non si scoraggiarano e riuscirono a far fronte a questa come ad altre privazioni dovute alla contingenza storico-politica: ecco allora che fu trovata un'alternativa autarchica, oggi forse si direbbe sovranista, ossia il carcadè. Si tratta di una bevanda di colore rossastro ottenuta dall’infusione in acqua bollente dei petali essiccati dell’Hibiscus Sabdariffa, una pianta delle malvacee che cresce anche nelle ex colonie italiane, che ha fusto arbustivo alto 2-3 m, con ramificazioni legnose e resistenti. Le foglie hanno lamina divisa in 3 lobi, sono verde intenso e ispide. I fiori sono grandi e numerosi, con 5 petali rossi (ma ne esistono varietà di altri colori, e quelle coltivate hanno più petali) e molti stami saldati a formare la tipica colonnina bianco-giallastra delle Malvacee. È dunque da ricercare nel Ventennio fascista la ragione per cui noi italiani, a differenza degli altri popoli, beviamo il carcadè caldo: altrove si usa gustarlo freddo, come rinfrescante.


La preparazione

Pacchetti con fiori di ibisco si acquistano nelle erboristerie, mentre in alcuni supermercati si possono trovare direttamente le bustine di carcadè, chiuse in confezioni simili a quelle di altre tisane. La prepazione è semplice: si fa bollire l'acqua, lontano dal fuoco vi si versa un cucchiaino di petali essiccati (da eliminare poi con un colino) oppure si immerge la bustina. È essenziale che il tempo di infusione sia lungo, di cinque-otto minuti, per consentire alle antocianine, molecole idrosolubili, di abbandonare i fiori e di trasferirsi nel liquido. Una volta pronto, si può aromatizzare la bevanda aggiungendo chiodi di garofalo, cannella, menta o zenzero. È già piuttosto dolce, dunque si può evitare l'aggiunta di zucchero.


Fa bene alla salute

Una serie di studi ha attribuito al carcadè un beneficio sulla salute cardiovascolare. Uno studio clinico su 60 pazienti diabetici con ipertensione moderata (pubblicato nel 2009 sul Journal of Human Hypertension) ha mostrato che in chi assumeva carcadè si riduceva la pressione arteriosa. Risultati analoghi in altre indagini, con l’ipotesi che l’azione ipotensiva sia dovuta non solo alle antocianine contenute nei fiori di ibisco, ma all’intero mix di fitocomposti posseduti dal carcadè, dai tannini alla quercetina. Da altre ricerche sono emerse proprietà diuretiche, di protezione del fegato, anti-diabetiche e di riduzione dei livelli di colesterolo.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Ousseynou Sy e il bus distrutto dalle fiamme
SAN DONATO MILANESE

Bus dirottato, i pm: "Sy resti in carcere"

Secondo gli inquirenti sussiste il pericolo di reiterazione. Al vaglio le dichiarazioni dell'autista
Corteo Festa del Tricolore a Catania
CATANIA

All'ospedale giovane aggredito da 30 antifascisti

Il 18 stava distribuendo volantini di una comunità giovanile identitaria: rotto uno zigomo
Bambino al rubinetto dell'acqua
GIORNATA MONDIALE DELL€ACQUA

Unicef: "Più bimbi morti per diarrea che per proiettili"

Oltre 4,5 miliardi di persone non usano servizi igienico-sanitari sicuri
Aereo che ha portato Xi a Roma
ACCORDO ITALIA-CINA

Conte e Di Maio difendono la Via della Seta

Premier e vicepremier 5Stelle: "Nuove opportunità". E intanto giungono critiche dal Finantial Times
LORETO

Al via il pellegrinaggio dei giovani dell'Unitalsi

Una delegazione donerà al Papa un simbolo dell'Associazione
La stazione Termini a Roma
STAZIONE TERMINI

Paura in centro a Roma: minaccia i passanti con una pala

Prima aveva tentato di rapinare un'edicolante nella Galleria
Il bus incendiato nel milanese
LA CIRCOLARE

Viminale: stretta sulle patenti degli autisti dei bus

Maggiori controlli e raccordo operativo con le motorizzazioni civili
Cina: la violenta esplosione nell'impianto chimico
CINA

Esplode impianto chimico: 47 morti

Il presidente Xi in visita in Italia: "Massimo sforzo per salvare vite umane"
Il Fronte al-Nusra
ABRUZZO E ALTRE REGIONI

Finanziavano i terroristi: 20 indagati

Le ipotesi investigative sarebbero riconducibili al movimento radicale islamico Al-Nusra
La tendopoli
SAN FERDINANDO

Ancora un rogo: morto un migrante

Incendio nella tendopoli che ospita le persone sgomberate dalla vecchia baraccopoli