MERCOLEDÌ 20 MAGGIO 2015, 16:00, IN TERRIS

VIOLAVANO SITI MINISTERIALI ED EXPO, ARRESTATI DUE PIRATI INFORMATICI

La Polizia Postale e il Cnaipic hanno inoltre sequestrato computer e altri dispositivi

EDITH DRISCOLL
VIOLAVANO SITI MINISTERIALI ED EXPO, ARRESTATI DUE PIRATI INFORMATICI
VIOLAVANO SITI MINISTERIALI ED EXPO, ARRESTATI DUE PIRATI INFORMATICI
Perquisizioni e arresti, nei confronti di un'organizzazione internazionale di hacker, sono stati eseguiti nella mattinata di oggi tra Torino, Sondrio, Livorno e Pisa. I pirati informatici come loro obiettivo sceglievano sempre sistemi di infrastrutture nazionali e siti istituzionali, l'ultimo bersaglio sono stati i sistemi informatici di Expo 2015, ma hanno anche attaccato il ministero della Difesa.

Sono due le persone che sono finite agli arresti domiciliari, mentre una terza è stata denunciata per associazione a delinquere finalizzata al danneggiamento di sistemi informatici, all'interruzione illecita di comunicazioni informatiche e telematiche, all'accesso abusivo a sistemi informatici, nonché alla detenzione e diffusione di codici di accesso a sistemi informatici.

Durante le perquisizioni nell'ambito dell'operazione denominata Unmask, effettuate dagli agenti della polizia postale e delle comunicazioni del Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche (Cnaipic), sono stati sequestrati numerosi pc e altri dispositivi utilizzati per commettere gli attacchi informatici.

"Due persone che cercavamo da tempo, di spessore internazionale, accusate di essere all'origine di una serie di campagne di intervento via web anche sotto le insegne di 'Anonymous'. - spiega il responsabile del Cnaipic, Ivano Gabrielli - Tra queste anche l'iniziativa 'Antimilitarist' e le incursioni contro il sito e la biglietteria di Expo 2015". Inoltre i due arrestati sono accusati di essere i responsabili dell'oscuramento di alcuni portali istituzionali e della sottrazione di dati sensibili.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
SIRIA

La Russia accusa gli Usa: "Addestrano terroristi"

750 miliziani in un campo profughi nel Nord-Est della Siria
L'incontro con Uspi e Fisc
INCONTRO CON USPI E FISC

"Non cadete nei peccati della comunicazione"

Il Papa ha ricordato che la piccola editoria difende dai "polveroni mediatici"
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
La caccia al killer (repertorio)
IGOR IL RUSSO

Caccia ai complici
del killer

Almeno 10 persone sono nel mirino degli inquirenti italiani. I media spagnoli: "Feher non collabora"
Una partecipante al corteo pro migranti a Roma
ROMA

Corteo pro migranti: "Diritti senza confine"

Gli organizzatori: "Oltre 15 mila partecipanti"